menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, nel Ternano continuano a crescere i contagi: due positivi in poche ore

Turista residente a Terni positivo al test in aeroporto a Fiumicino, mentre a San Venanzo risulta contagiata anche la figlia della turista francese già positiva al test

Continua a crescere la curva dei contagi nel Ternano e si rafforza la tesi che si tratti sempre di più di contagi da rientro. Due persone sono risultate infatti positive ai test nelle ultime ore.

Il primo caso riguarda quello di un turista ternano tra i tredici viaggiatori positivi al Coronavirus che sono stati rilevati negli aeroporti di Ciampino e Fiumicino nella giornata di sabato 22 agosto. Il dato risulta scorrendo l’ultimo bollettino ufficiale diffuso dall’unità di crisi della Regione Lazio per l’emergenza Covid. Nello scalo di Fiumicino sono stati individuati 12 positivi. Undici sono italiani e uno è cittadino albanese: otto sono di Roma, uno di Siena, uno di Benevento ed uno è residente nella provincia di Terni. A Ciampino, invece, un solo contagiato, si tratta di uno spagnolo che proveniva da Madrid. Dall'inizio dei controlli i casi positivi asintomatici individuati sono già 85.

Questa mattina, domenica 23 agosto, è stata invece data informazione dalla responsabile del servizio igiene pubblica della Media Valle del Tevere al Comune di San Venanzo relativamente alla positività al Covid 19 anche di una figlia della turista francese, affetta dal virus e in stato di ricovero presso l’ospedale di Perugia. È stata emessa apposita ordinanza per isolamento contumaciale per la ragazza positiva. “Ribadiamo la necessità di mantenere in modo scrupoloso, se non vogliamo vanificare tutti gli sforzi fatti fino ad ora, i comportamenti richiesti”, dicono dal Comune di San Venanzo, ribadendo la necessità di “igienizzare frequentemente le mani, usare la mascherina e mantenere il distanziamento interpersonale. Manteniamo alta la guardia”.

Aggiornamento

“Sono stato da poco avvertito dal servizio sanitario di due giovanissime cittadine, residenti a Narni, risultate positive al Covid19”, comunica il sindaco, Francesco De Rebotti.

La fonte di contagio risulta essere legata strettamente al primo caso, nel contesto delle frequentazioni amicali.

“Proprio in virtù dei contatti ricostruiti dal servizio sanitario – spiega De Rebotti - le due ragazze erano già state sottoposte ad isolamento domiciliare fiduciario e sono completamente asintomatiche. Ora saranno sottoposte ad isolamento domiciliare obbligatorio ed è in corso, anche per questi casi, la puntuale ricostruzione epidemiologica per ricostruire gli eventuali contatti. La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto in stretta collaborazione con i servizi sanitari”.

Sette, al momento, i casi di contagio relativi al territorio di Terni. “A tutti i 7 cittadini narnesi vanno i miei migliori auguri. Si rinnova l’invito a tutta la cittadinanza ad osservare scrupolosamente le basilari linee di comportamento e precauzioni fin qui adottate. Particolarmente significativo ed importante, in particolare per la fascia giovanile – è l’appello del sindaco - scaricare ed utilizzare la app Immuni che permette una più rapida ed efficace individuazione di contatti con casi di positività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento