rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, andamento epidemiologico costante. La città di Terni attende il ritorno in zona gialla

La fase discendente prosegue: il tasso di incidenza su centomila abitanti rapportato all’ultima settimana, è pari a 76. Numeri che consentono di guardare con fiducia alle possibili riaperture del 26 aprile

Una data da cerchiare in giallo, adeguandosi al contesto epidemiologico. Il prossimo lunedì 26 aprile le regioni che deterranno una curva del contagio, in linea con gli indicatori previsti, potranno iniziare a guardare con fiducia al prossimo futuro. La città di Terni, dopo aver vissuto una terza ondata in termini prettamente numerici, vede il proprio trend in costante fase discendente. Secondo gli ultimi dati contenuti nella dashboard regionale, il capoluogo fa segnare un tasso di incidenza su centomila abitanti rapportato all’ultima settimana, pari a 76 ossia il più basso evidenziato nelle ultime quattro settimane.

I dati da inizio aprile

Se analizziamo il rapporto tra nuovi contagi e guariti, computando anche i decessi di persone risultate al tampone, si evince un sensibile calo di attuali positivi. Al 1 aprile se ne contavano 644 rispetto ai 376 di lunedì 19 aprile, ragguagliati naturalmente alla giornata precedente. Ben 548 i soggetti negativizzati, a fronte di 287 nuove infezioni, per un significativo abbattimento della curva che si constata in questo lasso temporale. Scende anche il dato dei pazienti ricoverati all’ospedale Santa Maria. Il calo giornaliero è pari ad un’unità ma se analizziamo il periodo 1-19 aprile emerge una sensibile diminuzione (-60). Basterebbe poi computare un altro elemento, circostanziandolo a Terni. I degenti ascritti alla città sono passati da 53 a 25, senza purtroppo dimenticare le sette persone decedute, risultate positive al tampone. Insomma un andamento complessivo da piena zona gialla, il quale dovrà essere confermato prima del nuovo monitoraggio della task force sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, andamento epidemiologico costante. La città di Terni attende il ritorno in zona gialla

TerniToday è in caricamento