Coronavirus, Nevi (FI): “Aziende agricole e forestali non inserite tra quelle strategiche. Decisione assurda”

Il parlamentare di Forza Italia afferma: “Chiederò al Governo di modificare il decreto "Cura Italia" per inserire questa attività tra quelle fondamentali”

foto di repertorio

A seguito dell’emergenza sanitaria che sta coinvolgendo l’intero paese, nei giorni scorsi, è stato pubblicato l’elenco delle attività reputate essenziali mediante un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Il provvedimento poi è stato aggiornato, dopo concertazione con le organizzazioni sindacali e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. A tal proposito il parlamentare di Forza Italia Raffaele Nevi ha annunciato un suo intervento per richiedere la modifica del ‘Cura Italia’

“Le aziende agricole e forestali dedite al taglio della legna non sono state inserite, da parte del Governo, tra quelle che possono continuare a produrre al tempo del coronavirus. Una decisione assurda  - afferma Nevi - che purtroppo non tiene conto della strategicità di questo settore. Il taglio della legna, soprattutto nei territori collinari e montani alimenta il sistema di riscaldamento domestico. A nome di Forza Italia annuncio che chiederò al Governo di modificare il decreto "Cura Italia" per inserire questa attività tra quelle fondamentali che potranno continuare ad operare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento