rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Oltre mille positivi in meno negli ultimi cinque giorni a Terni: il bollettino del virus

Più guarigioni che contagi nella giornata di ieri in Umbria, scendono anche i ricoveri ma ci sono due decessi. Più di quattromila vaccinazioni in “notturna”

Il trend dei contagi è in costante flessione: lo confermano anche i dati del bollettino di oggi, 17 gennaio, in base ai quali sul territorio regionale si contano 774 nuovi casi Covid a fronte di 7.252 analizzati: 541 molecolari (totale 1.415.177) e 6.711 antigenici (totale 1.784.165). Gli attualmente positivi in Umbria sono dunque 27.680 (-1.005) mentre i casi totali di contagio salgono a 128.670.

Nel bollettino vanno però conteggiati anche due decessi, avvenuti ad Amelia e Bevagna (1.562) mentre le guarigioni sono state 1.777 (totale 99.428).

Scende anche il numero complessivo dei ricoveri: sono 228 (-2) di cui 12 (invariato) in terapia intensiva. Di questi se ne contano 79 a Perugia (-4) di cui 6 (-1) in intensiva, 46 a Terni (-2) di cui 6 (+1) in intensiva, 35 a Foligno (+1), nessuno in intensiva, 30 a Città di Castello (+2), nessuno in intensiva, 22 a Pantalla (invariato), nessuno in intensiva, 16 a Branca (+1), nessuno in intensiva.

Focus Terni

Anche in città il trend è in costante discesa: negli ultimi cinque giorni, gli attualmente positivi sono diminuiti di oltre mille unità (da 5.017 del 12 gennaio ai 3.843 di oggi) mentre nelle ultime ore ci sono stati 92 contagi (16.319) e 195 guarigioni (12.296). Stabile il numero dei decessi (180), i ricoveri in ospedale sono 28 di cui 2 in intensiva.

La campagna vaccinale

Poco più dell'% degli umbri aventi diritto ha completato il ciclo vaccinale (709.913) mentre sono 720.780 quelli che hanno ricevuto la prima dose (83,62%) e 389.294 quelli che hanno anche ricevuto la dose booster (45,4%). Complessivamente, sono state somministrate 1.385.897 dosi di vaccino su 1.789.164 consegnate e in coda di prenotazione ci sono ad oggi 135mila persone.

Si è chiusa con risultati importanti l’attività di vaccinazione in orario notturno, frutto della collaborazione tra la Regione Umbria e il Comitato regionale Umbria della Croce rossa italiana, che ha visto impegnati dal 22 dicembre al 9 gennaio il personale medico del corpo militare volontario, il corpo delle infermiere volontarie, i volontari dei comitati locali, gli operatori e il personale amministrativo dei distretti sanitari. Per 13 sere, dalle ore 21 alle 24, sono state somministrate 4.303 dosi nei punti vaccinali di Terni e Perugia (Solomeo), Città di Castello (Trestina) e Spello.

A sostegno del progetto, la Croce rossa dell’Umbria ha impiegato 344 volontari, 117 infermiere volontarie, 39 unità tra medici e personale sanitario del corpo militare, 8 medici civili volontari Cri e 2 infermieri professionali volontari Cri, con un dispiego di 15 ambulanze e 6 autovetture.

“Il progetto ha avuto un’adesione significativa, frutto di un lavoro di squadra integrato e fortemente partecipato che ha permesso di ampliare e supportare la strategia vaccinale della nostra regione - ha sottolineato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei - Desidero ringraziare tutti gli operatori della Croce rossa e, più in generale, tutti gli operatori impegnati a vario titolo nella campagna vaccinazioni, la cui professionalità – continua la presidente – ha permesso alla nostra regione di raggiungere risultati costantemente sopra la media nazionale”.

“Dal numero delle somministrazioni effettuate – commenta il presidente del comitato regionale Umbria della Croce rossa italiana, Paolo Scura - emerge un’adesione significativa alla campagna di vaccinazione notturna, ma anche il notevole impegno a cui tutta l’organizzazione è stata chiamata. Ringrazio i corpi ausiliari ed i comitati per avere, ancora una volta, mostrato l’efficienza e la professionalità che la Cri Umbria mette in campo al servizio delle istituzioni e della collettività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre mille positivi in meno negli ultimi cinque giorni a Terni: il bollettino del virus

TerniToday è in caricamento