Emergenza Coronavirus, cinque casi positivi a Castel Giorgio. Il sindaco ai cittadini: “Non uscite di casa”

Il primo cittadino Andrea Garbini si rivolge ai cittadini: “In questa fase vi chiedo di non diffondere notizie prive di fondamento e non ufficiali”

foto di repertorio

Cinque nuovi casi di soggetti positivi al Coronavirus. Lo annuncia il primo cittadino di Castel Giorgio Andrea Garbini attraverso una nota comparsa nel pomeriggio. Il primo cittadino si rivolge alla comunità con un’accorata nota che riportiamo integralmente:

Carissimi concittadini, con la seguente nota intendo informarvi dell'attuale situazione di emergenza "Corona Virus" nel nostro Comune di Castel Giorgio. In seguito ai tamponi effettuati, sono risultati positivi cinque nostri concittadini (sei complessivamente accertati ndr), che hanno ricevuto da me, in qualità di Sindaco, un'ordinanza di isolamento contumaciale.

I familiari dei cinque soggetti contagiati sono in isolamento precauzionale. Vi chiedo ancora una volta di avere particolare attenzione in questo momento, pregandovi di non uscire di casa se non per motivi seri, come salute, lavoro o acquisto di beni di prima necessità.
In questa fase vi chiedo – conclude Garbini - di non diffondere notizie prive di fondamento e non ufficiali. La cattiva comunicazione nuoce alla serenità della popolazione che mi impegno ad informare con costanza e puntualità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento