Emergenza Coronavirus, il Comune di Terni taglia il costo delle mense scolastiche

La decisione di Palazzo Spada: la retta mensile verrà ridotta in base alle settimane di interruzione del servizio

Il Comune di Terni ha deciso di ridurre il costo della refezione scolastica come conseguenza dell’emergenza Coronavirus. Come anticipato da Terni Today nei giorni scorsi, da Palazzo Spada è arrivato l’annuncio di una ridefinizione dei costi a carico delle famiglie che pagheranno il servizio decurtato dalle settimane effettive di interruzione.

In una nota diffusa da Palazzo Spada rende noto infatti che “la direzione servizi educativi e scolastici informa le famiglie che usufruiscono del servizio di ristorazione scolastica fornito dal Comune di Terni in regime di concessione da Gemos soc.coop. che, a seguito della sospensione delle attività didattiche, la retta mensile verrà proporzionalmente ridotta con riferimento al numero di settimane di interruzione del servizio”.

Ad oggi non è ancora chiaro quando – e se – le scuole riapriranno. Sembra ormai scontato che la data prevista del prossimo 3 aprile – come da decreto della presidenza del consiglio dei ministri – verrà prorogata. Tra le possibili opzioni, c’è quella del 18 aprile, ma si parla anche del 3 maggio o – addirittura – della possibilità che l’anno scolastico non riprenda affatto.

Sarà comunque cura dell’amministrazione comunale effettuare i necessari ricalcoli a favore delle famiglie, che saranno opportunamente informate attraverso i canali consueti. Le famiglie, pertanto, non dovranno presentare alcuna richiesta né agli uffici del Comune di Terni né a Gemos.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento