Cronaca

Coronavirus, si avvicina un’altra settimana di “zona rossa” rinforzata

Incontro tra l’assessore regionale all’istruzione, Paola Agabiti, e Anci Umbria: verso il rinnovo dell’ordinanza che chiude le scuole in tutta la provincia di Perugia e in due comuni del Ternano

Altri sette giorni di zona rossa. Poi, a metà settimana, un incontro per fare il punto della situazione e cercare di capire se sarà necessario mantenere ancora le restrizioni anti Coronavirus oppure si andrà verso una alleggerimento delle misure di contenimento.

È attesa per le prossime ore l’ordinanza del ministero della salute che definirà in quale fascia collocare l’Umbria, ma sembra già abbastanza definito il quadro in base al quale la provincia di Perugia e due comuni del Ternano – Amelia e San Venanzo – dovrebbero continuare a vedere attivi i provvedimento adottati ad inizio febbraio.

Manca insomma la firma sulla nuova ordinanza che però sembra essere destinata ad essere riconfermata, almeno in base a quanto emerso dall’incontro che questa mattina ha visto di fronte l’assessore regionale all’istruzione, Paola Agabiti, e il direttivo di Anci Umbria.  

“È in corso l’incontro con il comitato tecnico scientifico per approfondire i dati, ma già da ora si evidenzia una curva epidemiologica che mostra un quadro non ancora stabile. Ed è con questa motivazione che si confermerà anche per la prossima settimana l’ordinanza di sospensione delle attività scolastiche, dalla primaria alla secondaria di primo e secondo grado, dai nidi e all’infanzia”.

È quanto ha rappresentato l’assessore Agabiti nel corso della videoconferenza con l’ufficio di presidenza di Anci Umbria, per un confronto sulle prossime misure regionali in ambito scolastico.

L’assessore ha precisato di “condividere questo percorso di confronto, che fa seguito a una vicinanza che la Regione Umbria non ha mai fatto mancare ai sindaci e ad Anci Umbria. Le ordinanze di chiusura sono scelte molto difficili, ma necessarie”. L’assessore ha concluso assicurando “un nuovo incontro con Anci Umbria, a metà della prossima settimana, per valutare insieme le successive misure”.

“La videoconferenza – ha commentato il presidente facente funzioni di Anci Umbria, Michele Toniaccini – è stata proficua e sancisce la collaborazione fra più livelli istituzionali, tesa al bene della collettività. Ringrazio l’assessore regionale Agabiti per la sua disponibilità che ha annunciato essere costante”.

Il vicesindaco del Comune di Perugia, Gianluca Tuteri ha proposto un documento da condividere sia con i sindaci, sia con la Regione Umbria, contenente una sorta di “road map” indicativa sulle misure che potrebbero essere intraprese.

“Il documento – ha precisato Toniaccini – sarà valutato da tutti i sindaci e, successivamente, con la Regione Umbria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, si avvicina un’altra settimana di “zona rossa” rinforzata

TerniToday è in caricamento