Allerta Coronavirus, controlli serrati dei carabinieri di Terni: nove persone denunciate

Il bilancio della giornata odierna: nove persone che sono state denunciate a piede libero dall’Arma per essere state sorprese in spostamenti non consentiti sul territorio

foto carabinieri

A conclusione parziale di una intensa giornata di controlli straordinari, che proseguono senza sosta, i carabinieri della compagnia di Terni hanno denunciato all’autorità giudiziaria nove persone per la violazione dell’art. 650 del codice penale, per l’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

I controlli sono iniziati nella mattinata, con otto pattuglie dispiegate nel territorio comunale di Terni e in quello dei comuni limitrofi. Successivamente sono proseguiti nel pomeriggio con altre quattro autovetture, mediante un impiego totale di oltre 25 militari. Sono stati eseguiti numerosi posti di controllo rinforzati in aree di snodo viario nevralgiche della città, nonché nei parchi urbani, allo scopo di verificare il rispetto delle prescrizioni dei decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il contenimento del contagio da COVID-19.

Generalmente non sono stati rilevati assembramenti di persone, la maggior parte dei soggetti controllati si muoveva sul territorio per portarsi sul luogo di lavoro per l’acquisto di generi di prima necessità o per motivi di salute e sanitari. Alcuni avevano l’autodichiarazione al seguito, altri no. Nessuna indicazione perentoria in questo senso, averla al seguito è una buona iniziativa ma se non la si possiede è compito delle forze di polizia fornire il modulo, per essere compilata sul posto. Riscontrata una buona comprensione delle direttive: naturalmente forte è stata la richiesta di consigli e regole di buon comportamento.

Meno attente, invece, nove persone che sono state denunciate a piede libero dall’arma per essere state sorprese in spostamenti non consentiti sul territorio. Una donna - proveniente da Montefranco - ha dichiarato di essersi portata a Terni per incontrare il proprio fidanzato. Cinque uomini e una donna sono stati invece sorpresi mentre lavavano la propria autovettura presso un autolavaggio. Due uomini, invece, provenienti da Roma hanno dichiarato di trovarsi a Terni per andare a trovare un amico. L’arma invita i cittadini a contattare telefonicamente il numero unico di emergenza 112, oppure le stazioni dislocate sul territorio, per avere informazioni, consigli e delucidazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento