menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Coronavirus, controlli a tappeto delle forze dell’ordine nel territorio ternano: sanzionata una prostituta

I servizi interforze proseguono il monitoraggio nella fase due. Sanzionato anche un cittadino di origini del Kosovo

Siamo entrati ufficialmente nella fase due da lunedì 4 maggio. Le novità riguardano soprattutto le nuove direttive entrate in vigore: dalle ordinanze del sindaco per parchi e cimiteri fino naturalmente al decreto del presidente del consiglio dei ministri del 26 aprile. In questi primi due giorni si è assistito ad un aumento del traffico veicolare e pedonale anche se, al momento, i cittadini rispondono bene da un punto di vista di responsabilità e senso civico.

Due sanzioni comminate

Sono stati due giorni intensi anche per i servizi interforze nel monitoraggio del territorio. Lunedì 4 maggio è stata una giornata di sensibilizzazione, oltre che naturalmente di controllo, nei confronti dei cittadini. Complessivamente nove le pattuglie che sono intervenute a turno per assicurare la sicurezza ed il rispetto delle norme. Nella giornata di ieri sono state sanzionate due persone. Un uomo originario del Kosovo che è stato sorpreso senza mascherina all’interno del parco della Passeggiata di Terni. L’ammenda è stata inflitta per il mancato rispetto dell’ordinanza del sindaco Latini.

Una prostituta, all’interno del proprio camper in zona Maratta, è stata invece sanzionata per la mancata osservazione del decreto del presidente del consiglio dei ministri. Come sottolineano dalla polizia di Stato, è opportuno ricordare che nonostante sia aumentato il traffico veicolare e pedonale, è necessario conformarsi a tutte le norme di riferimento ed evitare gli assembramenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento