Coronavirus, dodicesimo caso a Narni. Il sindaco Francesco De Rebotti: “In corso la ricostruzione epidemiologica”

Salgono a dodici i casi positivi all’interno del comune di Narni: "Sarà sottoposto ad isolamento domiciliare obbligatorio"

foto di repertorio

Dodicesimo caso di positività al Coronavirus, nel comune di Narni. Lo annuncia il primo cittadino Francesco De Rebotti: “Si è aggiunto un soggetto, residente all'estero ma domiciliato a Narni, risultato positivo al Covid19. Il soggetto – sottolinea il primo cittadino - è arrivato dal suo paese di origine (e non di residenza) nella giornata di domenica ed avendo comunicato l'arrivo alla Usl2 è stato da subito sottoposto ad isolamento domiciliare fiduciario, insieme ai famigliari in viaggio con lui. Ora sarà sottoposto ad isolamento domiciliare obbligatorio ed è in corso, anche per questi casi, la puntuale ricostruzione epidemiologica per ricostruire gli eventuali contatti che risultano solo in ambito familiare”.

“La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto - afferma De Rebotti - in stretta collaborazione con i servizi sanitari. A tutti i dodici cittadini narnesi vanno i miei migliori auguri. Si rinnova l’invito a tutta la cittadinanza ad osservare scrupolosamente le basilari linee di comportamento e precauzioni fin qui adottate. Particolarmente significativo ed importante, in particolare per la fascia giovanile, scaricare ed utilizzare l’app immuni che permette una più rapida ed efficace individuazione di contatti con casi di positività”.

IL SINDACO DE REBOTTI FA IL PUNTO SUI CONTAGI A NARNI: L'INTERVISTA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento