L’ospedale di Terni si rafforza: nuovi strumenti per la rianimazione grazie ai soldi della Fondazione Carit

Un milione di euro messo a disposizione per l’emergenza Coronavirus, già acquistati un ecografo e un set laringoscopico. Carlini: risultato importante, ottenuto a tempo di record

La Fondazione Carit di Terni ha messo a disposizione dell’azienda ospedaliera Santa Maria un fondo da un milione di euro per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Con quei soldi è stato già acquistato un ecografo multidisciplinare con sonda cardiologica ed un set laringoscopio, che sono arrivati tra il 24 e il 25 marzo scorsi. Oggi è stato consegnato alla terapia intensiva dell’azienda ospedaliera di Terni un nuovo letto per la gestione rianimatoria di pazienti bariatrici.

Sulla base delle risorse disponibili, la task force - organizzata dall’azienda ospedaliera, sotto la direzione del commissario Andrea Casciari e coordinata dal primario della rianimazione/anestestesia, Rita Commissari - ha effettuato ordinativi per oltre 700mila euro che la Fondazione si è impegnata a liquidare con il fondo messo a disposizione per la collettività ternana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ciò rappresenta un risultato importante per il progetto di potenziamento della struttura complessa di rianimazione dell’azienda ospedaliera di Terni. Un progetto di acquisizione di tecnologia che va avanti – spiega il presidente della Fondazione, Luigi Carlini - nonostante le immense difficoltà di reperimento dei prodotti, anche presso fornitori e produttori stranieri. Quanto compiuto sin d’ora, considerato il contesto, si può dire sia stato realizzato a tempo di record”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento