Coronavirus e solidarietà: "Chiamateci e chedeteci: pizza e acqua gratis a chi si trova in difficoltà"

Da un'attività di pizza a domicilio che si chiama 'Pizza Lampo' l'istintivo e solidale messaggio rivolto a chi in questo periodo è più fragile e senza risorse: "Vi regaliamo una pizza, non abbiate timore né vergogna a contattarci"

Davvero un bel gesto che si unisce alla grande rete di solidarietà che a Terni, dal primo momento dell’emergenza Covid 19, giorno dopo giorno, è cresciuta moltiplicandosi, fianco a fianco di chi da tempo combatte in prima linea contro questo bastardo nemico invisibile chiamato Coronavirus. Una rete di persone che si stringe attorno ai tanti medici e agli infermieri dell’ospedale di Terni come avviene in tutti gli ospedali d’Italia, anzi purtroppo del mondo. Ma la rete solidale si stringe anche attorno a chi, proprio per colpa di questo virus, è rimasto senza denaro in tasca, si sta impoverendo, non ha più risorse per portare latte e pane a casa, ai propri bambini, una realtà tremenda e purtroppo ‘reale’. E l’ennesimo bel gesto questa volta è di una famiglia che vive a Terni da tanti anni e ha un’attività di pizza a domicilio chiamata ‘Pizza Lampo’ che si trova in via Mentana 34. Anxhelo  Meraj insieme al fratello e alla mamma, e anche con l’aiuto del papà, da settembre preparano buonissime pizze di tutti i tipi, pronte per essere consegnate calde e croccanti direttamente nelle case dei ternani. In questi giorni di lockdown ancora di più sono impegnati nelle consegne in tutta la città. Nella loro vetrina hanno affisso un manifesto con un annuncio: “In questo periodo molto difficile per tutti - si legge nel testo- abbiamo pensato di dare un piccolo aiuto a chi si trova in difficoltà. Non avere timore di chiederci: una pizza e una bottiglia di acqua ti sarà offerta gratuitamente!”. “Abbiamo subito pensato a chi in questo momento vive la difficoltà di questa situazione peggio di altri – spiega Anxelo - ci è venuto spontaneo, siamo a disposizione perché vogliamo tendere una mano a chi ha problemi. In città abbiamo visto questa rete solidale e vogliamo dare il nostro piccolo contributo”. Davvero un bel gesto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

b-57-20b2-7

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento