Coronavirus, la mappa del contagio comune per comune: lente puntata su Castel Giorgio e Porano

I numeri crescono solo nelle due realtà dell’Orvietano. Stabile Terni e le altre due realtà osservate “speciali” dalla regione, ossia Orvieto e Giove. Mogol contribuisce all’acquisto delle mascherine per i cittadini di Avigliano Umbro

Nel giorno in cui i dati del contagio da Coronavirus in Umbria restituiscono una situazione piuttosto incoraggiante, la lente resta puntata su due comuni dell’Orvietano. SI tratta di Castel Giorgio e Porano, le uniche due realtà del Ternano in cui oggi – 6 aprile – i contagi aumentano.

In entrambe le situazioni, a destare preoccupazione sono le criticità emerse in due residenze protette. Nel caso di Castel Giorgio si tratta della struttura che ospita alcuni anziani, in cui sono stati già riscontrati dodici positivi.

Nel caso di Porano, si tratta invece della casa di San Bernardino, che ospita suore anziane. Fra la serata di domenica e la mattina di lunedì, due religiose – di 103 e 90 anni – sono morte, portando il numero dei decessi dell’Umbria a 46. Sono 11 in tutto le suore risultate positive al Covid19, attesa dei risultati definitivi dei tamponi effettuati su tutte le ospiti e sul personale della struttura.

Questa la mappa del contagio aggiornata alla giornata di oggi, 6 aprile:

Acquasparta 6, Allerona 2, Alviano 1, Amelia 4, Arrone 6, Baschi 8, Castel Giorgio 15 (+2), Castel Viscardo 11, Ferentillo 1, Giove 19, Montecastrilli 4, Montecchio 2, Montefranco 3, Narni 6, Orvieto 50, Porano 23 (+7), San Gemini 16, San Venanzo 1, Stroncone 6, Terni 100.

LE INIZITIVE NEI COMUNI DEL TERNANO

Iniziata a Montecastrilli la distribuzione dei generi alimentari legati al buono spesa. Lo rende noto il sindaco, Fabio Angelucci, che sottolinea come il Comune abbia completato rapidamente l’iter di assegnazione del bonus a favore di nuclei familiari in condizioni di disagio economico e sociale a causa del coronavirus. Angelucci rimarca anche come la gestione sia stata possibile grazie all’impegno, anche fuori orario lavorativo, dei dipendenti comunali.

“È stato molto importante – dichiara – perché ci ha consentito di dare una risposta rapida a problemi gravi non procrastinabili”. I buoni spesa sono già stati consegnati ai beneficiari e agli esercizi commerciali e da oggi è iniziata la distribuzione nei negozi.

“Molti commercianti hanno aderito – fa osservare Angelucci – e questo è segno che hanno dimostrato senso civico e attaccamento al territorio. Quando si lavora in squadra e con lo stesso obbiettivo – conclude il primo cittadino - i buoni risultati ne sono la conseguenza”. 

Il sindaco di Avigliano Umbro, Luciano Conti, ha lanciato un appello a tutti i cittadini affinché indossino le mascherine quando escono di casa per fare spesa o per le occasioni consentite dai Dpcm governativi. “Invito anche le persone non residenti nel nostro comune – ha poi aggiunto – che, per motivi validi, hanno tutto il diritto di recarsi ad Avigliano e sono sicuramente ben accette”.

mogol-3-2Il sindaco ha anche reso noto che tutti gli abitanti di Avigliano Umbro sono stati equipaggiati con mascherine protettive, sottolineando che a contribuire al loro acquisto è stato anche Mogol, proprietario, come noto, del Cet di Toscolano. “Lo ringrazio – dice il sindaco – perché si è volontariamente reso disponibile a finanziarie l’approvvigionamento di dispositivi di protezione. Allo stesso modo tengo a sottolineare il profondo apprezzamento verso il nostro concittadino Rodolfo Tolomei, medico di famiglia in pensione, che come Mogol ha voluto contribuire all’acquisto”.

Sul versante sanitario, Conti sottolinea che la situazione è per il momento sotto controllo. “Questo però - sottolinea - non ci autorizza ad abbassare la guardia, anzi adesso più che mai dobbiamo continuare a fare sacrifici e continuare a restare in casa e ad uscire solo per esigenze importanti. Non facciamoci tentare dalle belle giornate di primavera”.

Anche ad Otricoli è iniziata la consegna delle mascherine ai cittadini, mentre da ieri Comune e protezione civile stanno provvedendo anche alla consegna degli aiuti alimentari alle famiglie bisognose. Le attività coordinate dal Coc comunale sono svolte dalle associazioni di protezione civile La Rocca di Poggio e Anc “Fulvio Sbarretti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento