Coronavirus, i market dei centri commerciali sono aperti. Scenario surreale al 'Pianeta' di Cospea

Il decreto di Conte parla chiaro: centri commerciali chiusi fatta eccezione per i supermercati e le farmacie. Le foto di Cospea

I supermercati restano aperti. Il premier Conte è stato molto chiaro nel dirlo e ribadirlo nel suo discorso, proprio per evitare che succeda quanto avvenuto pochi giorni fa, con le file di cittadini che hanno fatto la ressa nei market.

Dunque sono aperti anche i supermercati che si trovano dentro i centri commerciali: ovviamente non sarà possibile accedere al resto della struttura, perché tutti gli altri negozi dei centri commerciali sono chiusi, ma solo ai supermercati e alle farmacie o parafarmacie che vi si trovano all’interno.

"Non è necessario fare una corsa per acquistare cibo subito, chiudiamo però negozi, bar, pub ristoranti, parrucchieri, centri estetici, servizi di mensa; attività produttive e professionali devono attuare il lavoro agile, sono incentivate ferie, congedi retribuiti, sono chiusi i reparti non indispensabili per la produzione" ha detto Conte.

Ricordiamo che è contrario alle motivazioni dei decreti del Governo, legate alla tutela della salute e a una maggiore protezione dalla diffusione del Coronavirus, affollarsi e correre ad acquistare generi alimentari o altri beni di prima necessità che potranno in ogni caso essere acquistati ogni giorno. Il rifornimento alimentare è garantito. Quando si dice che rimangono aperti i supermercati è sottinteso che resta attiva tutta la filiera alimentare: agricoltura, produzione, logistica, trasporti primari e secondari, servizi connessi.

Il centro commerciale ‘Il Pianeta’ a Cospea è quindi tra i centri aperti e comunque deserto.

b-38b1-11b-39

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento