Pensioni, via al pagamento in ordine alfabetico. Rafforzati i controlli della polizia negli uffici postali di Terni

Il piano di Poste per contenere la diffusione del Coronavirus. Appello dei bancari ai pensionati: non recatevi nelle filiali, ma usate i bancomat oppure prendete un appuntamento

“Rivoluzione” pensioni ai tempi del Coronavirus. Il pagamento dell’assegno di aprile viene anticipato a partire da domani, 26 marzo. Poste Italiane rende noto che i titolari di Carta Postamat, Carta Libretto o Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre settemila ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello. Coloro che, invece, non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell’ufficio postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando questa turnazione alfabetica: i cognomi dalla A alla B giovedì 26 marzo; dalla C alla D venerdì 27 marzo; dalla E alla K la mattina di sabato 28 marzo; dalla L alla O lunedì 30 marzo; dalla P alla R martedì 31 marzo; dalla S alla Z mercoledì 1 aprile.

E da domani al 1 aprile, proprio in occasione del pagamento delle pensioni presso gli uffici postali di Terni e del territorio provinciale, sono state messe in campo dalla questura di Terni, d’intesa con il prefetto – Emilio Dario Sensi - misure tese a garantire il regolare afflusso e la sicurezza delle operazioni, anche al fine di evitare forme di assembramento in prossimità degli uffici postali.

Un appello ai pensionati in prossimità dell’accredito sui conti correnti delle pensioni, arriva anche da Abi, Associazione bancari italiani, che invita a non recarsi nelle filiali bancarie, utilizzando i canali che non richiedono presenza fisica e i bancomat all’esterno delle filiali per evitare rischi di contagio.

“Per eventuali inderogabili esigenze che richiedessero l’ausilio della filiale” ABI invita “a telefonare alla propria banca per ricevere tutto il supporto necessario ed evitare assembramenti e fissare un eventuale appuntamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento