Coronavirus, pizzeria chiude per la prima volta dopo 30 anni: lavoriamo per portare il cibo in tutte le case

Lo storico 'Strabacco' è stato sempre operativo anche a Natale e Capodanno, ora il telefono squilla di continuo: "Ci stiamo organizzando e stiamo potenziando le uscite per raggiungere tutti"

Il Coronavirus stoppa tutte le attività, alcune fino alle 18. Anche il settore della ristorazione è bloccato e molti si devono riorganizzare, altri retano per forza di cose fermi fino a data da stabilire, dal Governo. Per adesso è il 3 aprile. Intanto lo storico locale Lo Strabacco  in pieno centro si adegua: niente più pizze al tavolo ovvviamente ma solo cibo da asporto che il decreto del Governo ammette dalle 18 alle 6. "Lo abbiamo sempre fatto  - dice la titolare - ma ora il lavoro è triplicato perché tutti devono stare a casa, meglio per noi anche se preferivamo lavorare meno in questo caso, vista la tremenda situazione. Ci stiamo organizzando per raggiungere chiunque ci chiami".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

b-30

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento