menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, pub chiusi: gestore regala le birre con offerte libere da devolvere all'ospedale

Locale del centro decide di donare la birra: "Ne potrebbe avanzare tanta, la regalo. Penso di mettere un bussolotto per raccogliere fondi e donarli ai reparti"

Il Coronavirus chiude tutto. Ristoranti e pub. C'è chi, anche se può stare aperto fino alle 18, ha scelto di chiudere del tutto, sia per assenza di clienti, ma soprattutto per evitare rischi. C'è anche chi si sta organizzando con cibo da asporto  da portare nelle case su richiesta e chi pensa a fare del bene. Andrea Caromani è titolare dell'Urban (la scelta di mettere il nome è della nostra redazione in quanto lui preferiva con nobiltà, restare nell'anonimato, ma visto il bel gesto aperto alla città a favore dell'ospedale, è bene dare informazione), sta imbottigliando le birre e ha avuto una idea che gli fa onore:

"Ho circa 60 litri di birra che sto imbottigliando - dice - Li regalerò a tutti gli amici e clienti che me lo chiederanno, priorità a chi lavora in ospedale. Ma viste le elevatissime richieste che sto avendo, sto pensando di mettere un bussolotto per offerte libere da donare a qualche reparto del Santa Maria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento