Cronaca

Coronavirus, tre nuovi comuni nel ternano tornano a zero casi. Sotto quota 130 i positivi a Terni e provincia

Gli ultimi dati forniti dalla regione Umbria: in città sono ventisei gli attuali positivi al Coronavirus. Ad Allerona, Baschi e Ferentillo si torna a quota zero casi

Sono 129 gli attuali soggetti positivi al Coronavirus a Terni e provincia sui 351 attribuiti all’intera regione. Il capoluogo saluta la negativizzazione di ulteriori quattro pazienti. Dai trenta discesa a quota ventisei (diciotto in isolamento domiciliare ed otto ricoverati presso le strutture ospedaliere). Nuove guarigioni si evidenziano anche ad Allerona, Baschi, Ferentillo, Castel Viscardo, Porano e San Gemini. I primi tre comuni menzionati tornano a zero casi aggiungendosi ad Acquasparta, Arrone, Montecchio e San Venanzo oltre i restanti municipi ‘immuni’ da contagio. Il numero più evidente di Covid+ permane a Giove (trenta ndr) dopo una serie di test e tamponi a tappeto che hanno coinvolto, quasi per intero, la popolazione.

Allerona: “Una notizia che ci riempie di gioia”

L'amministrazione comunale di Allerona informa i propri concittadini che finalmente il numero dei contagiati su tutto il territorio comunale è tornato pari allo zero. I due casi che erano stati registrati nei giorni scorsi sono stati dichiarati dalle autorità competenti definitivamente guariti e poiché nel tempo non si sono aggiunti nuovi malati, a tutt'oggi non ci sono positivi al COVID-19. Allo stesso tempo, non sono stati registrati altri casi di quarantena né volontaria né contumaciale. E' una notizia questa che ci riempie di gioia e che ci fa ben sperare per il prossimo futuro fermo restando che questo è il momento di agire con prudenza e responsabilità. Si invitano i cittadini al rispetto delle leggi e delle norme per non vanificare il lavoro fatto da tutti fino a oggi. In questo clima di pacato ottimismo ci sembra finalmente di poter intravedere un lento ma costante ritorno alla normalità sociale e, speriamo presto, anche a una ripresa economica che rimetta in moto il nostro comune e tutta la nazione”.

Castel Viscardo: guariti tre pazienti

Ancora buone notizie dal Comune di Castel Viscardo. E' notizia di oggi della guarigione di tre persone: una è stata dimessa dal Santa Maria di Terni, un'altra dall'ospedale di Pantalla e la terza si trovava in isolamento contumaciale presso la propria abitazione. Il sindaco Daniele Longaroni con ordinanza del 28 aprile 2020 ha dunque revocato il provvedimento di isolamento contumaciale. Scende così a tre il numero delle persone attualmente positive: due si trovano in isolamento presso il proprio domicilio e un'altra è ricoverata in ospedale.  “Questo è il risultato della collaborazione dei nostri concittadini – ha commentato il sindaco Longaroni – un risultato che ci ripaga di tutti i sacrifici fatti finora. Sacrifici che, però, dovremmo continuare a fare per cercare di uscire dall'emergenza il primo possibile. Fondamentale non abbassare la guardia – aggiunge Longaroni – dobbiamo continuare ad osservare le regole di distanziamento sociale e le norme previste per non vanificare il lavoro fatto finora. Ho fiducia nei miei concittadini e l'invito è di non mollare perché presto potremmo finalmente ritornare alla nostra quotidianità”.

Aggiornamento da Porano

“L'aggiornamento odierno riguarda una nuova definitiva e certificata guarigione da coronavirus di un residente che era stato ricoverato presso una struttura ospedaliera della Regione. La situazione complessiva attuale pertanto è la seguente:

- n.21 casi positivi (16 suore e 5 residenti)
- n. 7 guariti
- n 3 deceduti (suore)

Da oltre due settimane non si registrano più nuovi casi di positività al Covid-19 sul territorio comunale di Porano. Questa settimana le suore della Casa di San Bernardino saranno sottoposte a tampone di controllo come comunicatoci da Usl Umbria2”.

Baschi zero casi

"È stata revocata anche l'ultima ordinanza di isolamento contumaciale, a seguito dei due tamponi negativi effettuati sull'ultimo paziente Covid del comune. Il nostro territorio ha registrato molto precocemente i primi casi di contagio, raggiungendo il picco di otto residenti positivi. La fase più acuta dell'emergenza è stata gestita con la massima attenzione da parte di tutti i soggetti chiamati a ricoprire ruoli di responsabilità nei diversi settori - ha dichiarato Damiano Bernardini - Anche i cittadini hanno dimostrato grande disciplina e senso civico, attuando comportamenti rigorosi e consapevoli"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tre nuovi comuni nel ternano tornano a zero casi. Sotto quota 130 i positivi a Terni e provincia

TerniToday è in caricamento