Covid, il racconto del paziente: non è un’invenzione e una volta contagiati non è come una semplice influenza

La testimonianza di un dipendente della Provincia di Terni ricoverato al reparto di malattie infettive del Santa Maria: “Non so dove l’ho potuto prendere, ma occorre rispettare tutte le norme anti-contagio. Grazie al personale dell’ospedale”

“Il Covid purtroppo non è un’invenzione e questo lo si capisce meglio quando ci si trova davanti a questa difficile malattia”.

A parlare, attraverso l’ufficio stampa della Provincia di Terni, è Stefano Sorgenti, dipendente di Palazzo Bazzani, ricoverato da alcuni giorni al reparto di malattie infettive dell’ospedale di Terni proprio a causa del Coronavirus.

“Mi sono trovato a dover affrontare questa malattia quando non me lo sarei aspettato, non so dove l’ho potuto prendere. Il mio ricovero – racconta il dipendente della Provincia - è stato disposto dopo l’aggravarsi dei sintomi, ora si stanno prendendo cura di me e di tutti gli altri che sono ricoverati per gli stessi motivi”, aggiunge ancora Sorgenti che ha ricevuto la telefonata anche del presidente della Provincia, Giampiero Lattanzi, che a nome di tutti i colleghi dell’amministrazione provinciale gli ha rivolto un saluto e un augurio di pronta guarigione.

“Vorrei anche dire che il Covid purtroppo non è un’invenzione e questo lo si capisce meglio quando ci si trova davanti a questa difficile malattia. Qui al reparto c’è un ambiente molto professionale e estremamente cordiale, attento e preparato e vorrei ringraziarli tutti per gli sforzi che stanno facendo e per la loro grande umanità”.

“Sono persone encomiabili sia sotto l’aspetto umano che sotto quello professionale. L’appello che lancio a tutti è quello di fare massima attenzione e rispettare le norme igienico-sanitarie per cercare di non entrare in contatto con il coronavirus, perché purtroppo una volta contagiati non è come una semplice influenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento