Coronavirus, focus sulla scuola: tre classi di studenti ternani in isolamento. I motivi della seconda ‘impennata’

L’analisi e la situazione dell’epidemia nella regione dell’Umbria. Tre i fattori incidenti che riguardano le infezioni intra-familiari, l’aumento dell’età dei contagiati e la riapertura delle scuole

foto Giacomo Sirchia

A poco meno di un mese dalla riapertura delle scuole, è possibile analizzare l’incidenza del Coronavirus, secondo i dati forniti dalla regione dell’Umbria. Al momento sono trentatré le classi complessive in isolamento per un totale di 848 unità coinvolte. Due quelle che riguardano la città di Terni ossia un quinto del liceo scientifico Galilei (venticinque) ed un terzo dell’istituto San Gallo (ventisette). Terminato ieri l’isolamento per un quarto superiore del ‘IIS tecnico economico e professionale A.Casagrande - F.Cesi’. A questi, come annunciato il sindaco Francesco De Rebotti, si aggiunge una classe della scuola secondaria di Narni.

L’analisi della regione

Alcune considerazioni di natura prettamente epidemiologica, sono state poste in essere nell’analisi della regione Umbria. In primo luogo la riapertura delle attività produttive classiche non ha evidenziato un aumento significativo dei casi. La prima impennata si è avuta in concomitanza con le vacanze estive ed i rientri delle persone da paesi con condizioni epidemiologiche a rischio. In particolar modo focus sui giovani. Tre le cause indicate che hanno provocato la seconda impennata ossia infezione intra-familiari o in comunità. Inoltre aumento dell’età dei contagiati e apertura delle scuole. Inoltre il contact tracing diventa sempre più problematico perché avendo molti soggetti positivi, la ricostruzione di tutta la catena dei contatti, comporta per i servizi un grandissimo impegno. Una difficoltà questa, che si riscontra ormai su tutto il territorio nazionale per la cui gestione si prevederanno nuove linee guida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1-4-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento