menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Giacomo Sirchia

foto Giacomo Sirchia

Coronavirus, scuole chiuse a Terni e provincia. Le istanze dei sindaci e la possibile apertura: “Rivalutare in base all’andamento”

Il sindaco Laura Pernazza di Amelia ha annunciato l’incontro tra il presidente dell’Anci Michele Toniaccini e la governatrice dell’Umbria Donatella Tesei

Venti comuni del territorio ternano interessati dalla sospensione dell’attività didattica, per i servizi socio educativi della prima infanzia e i servizi educativi della scuola dell’infanzia. Nella fattispecie Acquasparta, Allerona, Arrone, Baschi, Castel Giorgio, Castel Viscardo, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Montecchio, Montefranco, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Orvieto, Parrano, Polino, Porano, San Gemini, Stroncone e Terni. Senza dimenticare, a livello regionale naturalmente, il ritorno all’attività didattica da remoto per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Il primo cittadino di Amelia Laura Pernazza, rivolgendosi ai propri concittadini ha annunciato che: “Domani mattina il presidente di Anci Michele Toniaccini incontrerà la governatrice Donatella Tesei per sottoporle le istanze pervenute da vari sindaci. La richiesta è quella di rivalutare, sulla base dell’andamento epidemiologico, la chiusura delle scuole in considerazione della situazione specifica di ciascun territorio”. Proprio ieri, sabato 13 marzo, alcuni primi cittadini – tra i quali Laura Pernazza – avevano infatti mostrato il personale disappunto, a seguito dell’ordinanza adottata dalla Regione. Il primo cittadino ha poi aggiunto: “Vorrei però allo stesso tempo rendere noto che, da ieri, due classi delle elementari di Amelia sono state sottoposte ad isolamento a causa di una positività riscontrata. Vi aggiornerò – conclude il sindaco - sull’evoluzione della situazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento