menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Coronavirus, una settimana di buone notizie per il territorio ternano. I numeri della decrescita

Siamo tornati ad un numero di nuovi positivi come ai primi di marzo quando l’emergenza doveva ancora arrivare nella nostra regione

Una settimana di buone notizie per la Regione Umbria e tutto il territorio ternano. Partiamo dai dati più importanti. Il primo fa riferimento al numero di nuovi positivi: venti negli ultimi tre giorni con appena sette registrati stamane. E’ lo stesso dato evidenziato esattamente un mese fa (11 marzo) e conferma come la curva del contagio sia in fase discendente. Se allarghiamo l’orizzonte a tutta la settimana la discesa è evidente. Solo l’8 aprile sono state accertate un numero di persone Covid+ superiori alla media degli ultimi giorni (26 ndr) ma, la metà, provenivano dai comuni di Giove e Porano.

Secondo elemento da monitorare riguarda l’andamento degli attualmente positivi. Dai 1140 di domenica siamo passati ai 1065 dell’ultimo aggiornamento con un decremento di 75 unità, un bel salto all’indietro che conforta. Elevatissimo anche il numero di tamponi effettuati. Ben 5304 negli ultimi sei giorni con una media giornaliera di 884. Nonostante i campionamenti a tappeto non ci sono variazioni in aumento, anzi, il numero di positivi regredisce progressivamente.

Inoltre a Terni città sono appena due i nuovi positivi ascrivibili al range della settimana Santa. Al momento dunque sembra essere lontano il picco di 92 soggetti Covid+ riscontrati in Umbria lo scorso 26 marzo. A tutto ciò va sommato un numero di pazienti in diminuzione ricoverati all’ospedale di Terni (attualmente 49 di 45 della nostra provincia meno quattro rispetto a ieri ndr) ed il numero di guariti e clinicamente guariti con incremento di due e otto unità.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento