Coronavirus, in arrivo la nuova stretta per le festività. Anche l’Umbria può diventare zona rossa o arancione

Il vertice tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione del Governo ed alcuni componenti del Comitato tecnico scientifico. Al vaglio le misure anti-assembramenti

foto Giacomo Sirchia

Una nuova stretta in arrivo per le festività natalizie. Il week end appena archiviato ha provocato molteplici reazioni, soprattutto dopo quanto si è visto in diverse località della nostra penisola. Necessario evitare gli assembramenti, lungo le vie dello shopping, onde evitare la diffusione di una nuova ondata di contagi. La riunione con il Comitato tecnico scientifico – in tal senso - è servita per mettere a punto la strategia da ufficializzare, molto probabilmente, nel corso delle prossime ore. Come sottolineato dai membri, stando a quanto riporta Ansa, sarebbe importante consolidare le misure in auge ed applicare un ‘lockdown’ durante le festività di Natale. Una sorta di macro zona rossa o arancione, su scala nazionale, la quale coinvolgerebbe anche l’Umbria.

Al vaglio dell’esecutivo la possibilità di applicare le restrizioni in alcune giornate, come quelle prefestive e festive, concedendo una deroga agli spostamenti per i residenti nei piccoli comuni. Tra le misure prospettare la nuova chiusura di bar, ristoranti, negozi e di tutte le attività ritenute ‘non essenziali’. Inoltre il rafforzamento dei controlli o ipotizzare delle chiusure mirate e funzionali, in tutto il territorio nazionale. Di certo, le immagini provenienti dalle vie dello shopping, hanno lasciato il segno ed è possibile che vengano rimodulate le decisioni adottate nei giorni scorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento