Coronavirus, tre operatori dell’area medica dell’ospedale positivi ad Orvieto: “Controlli a tappeto e sospensione dei ricoveri”

Le misure resesi necessarie a seguito dei test che hanno dato esito positivo. Attività di contact tracing attualmente in corso

foto di repertorio

Tre operatori sanitari dell'area medica dell’ospedale Santa Maria della Stella di Orvieto sono risultati positivi al coronavirus. Dalle prime indagini si è accertato che il primo contagio è avvenuto al di fuori della struttura ospedaliera per poi estendersi ai due colleghi malgrado l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale ed il rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza. 

Conclusa l'indagine epidemiologica e le attività di contact tracing, è attualmente in corso l'esecuzione di tamponi rinofaringei al personale del reparto, ai pazienti ricoverati e ai contatti stretti dei tre soggetti positivi. 

Contestualmente sono state attivate, dalla direzione sanitaria ed ospedaliera, tutte le misure di protezione e di isolamento: sospensione temporanea dei ricoveri nel reparto ospedaliero, sanificazione e disinfezione degli ambienti e, come detto, controlli a tappeto al personale e ai degenti. La situazione, al momento, è sotto controllo e continuamente monitorata dalla direzione strategica dell'azienda sanitaria Usl Umbria 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento