Cronaca

Incubo varianti, oltre 250 contagi dopo il vaccino. “Indiana” osservata speciale: controlli all’aeroporto e nelle comunità

Ancora nessuna traccia in Umbria della modifica al virus che ha messo in ginocchio il Paese asiatico, ma attenzione ai massimi livelli per scongiurare il rischio di focolai

Controlli all’aeroporto di Perugia e un monitoraggio delle comunità indiane presenti in India per scongiurare il rischio di “focolai” di variante indiana del Coronavirus.

Anche l’Umbria alza la guardia contro la mutazione del virus che sta mettendo in ginocchio il gigante asiatico con migliaia di contagi giornalieri e una situazione sanitaria al collasso. L’Oms ha individuato tracce della variante indiana in 17 Paesi del mondo, tra cui l’Italia: due casi sono infatti stati rilevati a Bassano del Grappa, ma è continuo il monitoraggio tra autorità sanitarie regionali e nazionali per intercettare eventuali casi prima che si inneschi una “bomba” come quella che è esplosa in Umbria dopo l’assalto delle varianti inglese e brasiliana.

Questo non sono con l’obiettivo di continuare a contenere la diffusione dei contagi, preso atto del fatto che le varianti hanno manifestato una capacità di trasmissione molto più forte rispetto al virus “base”. Ma non solo. Perché non è ancora chiaro se e quanto la variante indiana sia capace di neutralizzare gli effetti delle vaccinazioni, rischiando così di vanificare lo sforzo che in questi giorni si sta facendo proprio per garantire una copertura farmacologica a quante più persone possibile.

Con la consapevolezza che, comunque, il virus mutato è capace di “spuntare” l’arma del vaccino. Secondo i dati diffusi dalla Regione Umbria, al 28 aprile sono 652 i casi di contagio dopo la prima dose di vaccino (+55 in sette giorni) e 256 i contagi rilevati in persone che hanno completato il ciclo vaccinale (+14 in 7 giorni).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo varianti, oltre 250 contagi dopo il vaccino. “Indiana” osservata speciale: controlli all’aeroporto e nelle comunità

TerniToday è in caricamento