menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Giacomo Sirchia

foto Giacomo Sirchia

Coronavirus: “Un caso di variante brasiliana proveniente dal laboratorio di Terni"

L’indice Rt calcolato sugli ultimi 14 giorni è pari 0,98 e conferma il trend dell’ultimo periodo, a livello regionale

Un nuovo appuntamento con la task force regionale, per monitorare l’andamento epidemiologico a livello regionale. Secondo gli ultimi dati forniti, il rapporto di incidenza del virus tra la provincia di Terni e quella di Perugia, è pari ad uno a quattro.

Il focus

L’indice Rt calcolato sugli ultimi 14 giorni è pari a 0,98 e conferma l’andamento dell’ultimo periodo. L’incidenza per 100 mila abitanti permane e evidenzia una differenza tra le due province, anche se si assiste ad un decremento per quella di Perugia. Il divario è comunque notevole. Nel comune di Amelia era presente un grosso cluster, è stato quasi completamente bloccato. I ricoveri ordinari sono più alti rispetto al picco di novembre, così come accade nelle terapie intensive (massimo toccato 85 ndr). Il numero decessi è cominciato ad aumentare dai primi di gennaio, il trend è in crescita. Il rapporto tra attualmente positivi e ricoverati è passato dal 5% al 6%.

incidenza-2

Una regione a due velocità

La crescita è a carico quasi esclusivamente ascrivibile alla provincia di Perugia dove, comunque, si assiste ad una leggera flessione. Il dato per fascia di età: nella provincia di Terni, a parte qualche picco relativo a metà dicembre, l’andamento è uniforme.

L’intervento di Claudio Dario: “Alcuni segnali di efficacia degli interventi cominciano a comparire. La differenza dell’incidenza del virus, tra le due province, è pari ad uno a quattro”. Varianti: “Abbiamo diramato i primi dati del sequenziamento”. I campioni esaminati: “77 sono stati sequenziati, 41 hanno un profilo genetico identificabile con la variante brasiliana e 22 con quella inglese”. Uno di questi, della variante brasiliana, arriva dal laboratorio di Terni: “Dei 114 presto avremo il responso. Sono stati presi dei tamponi in modo tale che il risultato possa essere rappresentativo della popolazione generale. L’incidenza delle varianti è significativa ed evidenzia come stiano sostituendo il ceppo originario”. Infine: “Se non dovessero esserci novità da parte del Governo si procederà con le ordinanze in corso”. 

GLI ULTIMI DATI AGGIORNATI 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento