menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Coronavirus, ventimila mascherine per i ternani. L’annuncio: “Da domani parte la distribuzione”

“Si tratta di una prima risposta - affermano il sindaco Leonardo Latini e l'assessore alla protezione civile Stefano Fatale - con una fornitura di mascherine che continuerà anche nelle prossime settimane”

Sono in tutto ventimila le mascherine monouso già recapitate dall’assessorato alla Protezione Civile della Regione dell’Umbria al comune di Terni. Alcune di queste sono già state distribuite, o sono in distribuzione, al personale impegnato nelle attività di protezione civile. Altre cinquemila messe a disposizione dell’Ater affinché provveda, ad una distribuzione mirata ai nuclei familiari con maggiori difficoltà economiche.

Le restanti saranno distribuite gratuitamente tramite le farmacie comunali ai cittadini con più di 65 anni, anche senza recarsi direttamente in farmacia, ma con la semplice presentazione del documento dell’ultra65enne da parte di chi verrà incaricato di ritirare la mascherina. La distribuzione inizierà nella giornata di domani, giovedì 9 aprile, e continuerà nei prossimi giorni. Le farmacie comunali verranno rifornite anche in seguito, con continuità, non appena giungeranno nuovi stock di mascherine. 

Altre saranno messe a disposizione tramite gli esercizi commerciali che hanno accettato di utilizzare i bonus alimentari.

"Si tratta di una prima risposta - dicono il sindaco Leonardo Latini e l'assessore alla protezione civile Stefano Fatale - con una fornitura di mascherine che continuerà anche nelle prossime settimane, come negli altri comuni umbri, e che dovrebbe contribuire a implementare gli strumenti utili per il contenimento dell’epidemia. Ancor più importante è dunque oggi il rispetto delle disposizioni del Governo e delle ordinanze in vigore”.

Ordinanza del sindaco

L’annuncio di sindaco ed assessore arriva il giorno seguente all’adozione dell’ordinanza firmata dallo stesso primo cittadino il quale disponeva che: “Con decorrenza immediata e fino al giorno 13 aprile 2020, l’accesso negli orari di apertura a esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, istituti di credito e in ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’ingresso generalizzato di persone, nonché sui mezzi di trasporto pubblici, avvenga indossando obbligatoriamente mascherine.

Qualora non sia stato possibile reperirle, altri sistemi di protezione della bocca e del naso quali sciarpe, foulard e simili, nonchè guanti monouso, qualora non sia possibile effettuare all’ingresso una puntuale disinfezione delle mani, in modo da limitare la contaminazione dell’ambiente, adottando, inoltre, tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere se stessi e gli altri dal contagio, come l’osservanza la distanza minima di sicurezza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento