Covid, avvocato in rianimazione: chiuso il tribunale di Terni

Il professionista è ricoverato in gravi condizioni al Santa Maria. Via alla sanificazione degli ambienti, scatta anche l’indagine epidemiologica

Un avvocato ternano di 56 anni è ricoverato in gravi condizioni presso la terapia intensiva dell’ospedale di Terni. Risultato positivo al Covid19, il professionista è stato trasferito dal reparto alla rianimazione nella giornata di ieri a causa delle complicazioni respiratorie.  

Data l’impossibilità di ricostruire gli accessi e i contatti del legale, è stata disposta la chiusura del Tribunale di Terni al fine di sanificare tutti gli ambienti. Le operazioni sono scattate oggi, lunedì 19 ottobre, e dovrebbero concludersi entro la giornata. Soltanto dopo la fine degli interventi, verrà disposta la ripartura degli uffici giudiziari. Procura della Repubblica di Terni e Unep sono regolarmente aperti.

“Formuliamo i migliori auguri di pronta guarigione al collega – dicono dall’Ordine degli avvocati di Terni - al quale ci virtualmente ci stringiamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento