Covid, ecco dove la seconda ondata è peggiore della prima: a Terni oltre un caso su due dopo settembre

Il dettaglio della situazione nei comuni dell’Umbria più colpiti. Ma ci sono anche nove municipi dove non è stato ancora registrato nessun contagio

Ad Otricoli o Paciano, fino a qualche giorno fa, il Covid era solo un titolo di giornale o telegiornale. E invece, la seconda ondata di contagi, coincisa con il rientro dalle ferie estive, la riapertura delle scuole e la ripartenza di molte attività economiche e commerciali, rischia di essere peggiore della prima.

In oltre trenta comuni dell’Umbria (su 92 complessivi) oltre la metà dei casi di contagio si è verificata dalla fine dell’estate ad oggi. Il dato trova conferma nel numero degli attuali positivi (2.960) che rappresenta più della metà dei contagiati dall’inizio dell’epidemia ad oggi (5.453). Ulteriore prova è la curva dei “nuovi positivi nel tempo”: il picco della prima ondata furono i 92 nuovi contagi rilevati lo scorso 26 marzo. Una quota che viene costantemente doppiata dal 9 ottobre ad oggi (327 toccati il 18 ottobre).

Terni non si discosta da questo andamento: rispetto ai 575 casi di contagio complessivi, 330 sono gli attuali positivi.

Esiste però anche una lista di municipi che ancora resistono alle bordate del virus. Ci sono infatti ancora 7 comuni Covid free che non hanno avuto episodi di contagio. Si tratta di Monteleone di Spoleto, Monteleone d’Orvieto, Monte Santa Maria Tiberina, Parrano, Poggiodomo, Scheggino e Vallo di Nera.

Ecco la situazione nel dettaglio dei comuni dell’Umbria più colpiti

Assisi: 177 casi di cui 97 attuali; Bastia Umbra: 201 casi di cui 125 attuali; Bettona: 17 casi di cui 9 attuali; Calvi dell’Umbria: 3 casi di cui 2 attuali; Campello sul Clitunno: 3 casi di cui 2 attuali; Castiglione del Lago: 72 casi di cui 42 attuali; Corciano: 188 casi di cui 120 attuali; Deruta: 59 casi di cui 32 attuali; Foligno: 186 casi di cui 114 ora; fuori regione: 295 casi di cui 192 attuali; Gualdo Tadino: 32 casi di cui 22 attuali; Guardea: 8 casi di cui 7 attuali; Lugnano in Teverina: 10 casi di cui 7 attuali; Magione: 118 casi di cui 87 attuali; Marsciano: 72 casi di cui 52 attuali; Montecchio: 5 casi di cui 3 attuali; Montefalco: 10 casi di cui 7 attuali; Narni: 89 casi di cui 62 attuali; Otricoli: 1 caso attuale; Paciano: 1 caso attuale; Panicale: 41 casi di cui 21 attuali; Passignano sul Trasimeno: 86 casi di cui 69 attuali; Perugia: 1.374 casi di cui 754 attuali; Piegaro: 13 casi di cui 8 attuali; Preci: 11 casi di cui 7 attuali; San Gemini: 82 casi di cui 58 attuali; Sant’Anatolia di Narco: 4 casi di cui 2 attuali; Sigillo: 7 casi di cui 5 attuali; Spello: 26 casi di cui 14 attuali; Terni: 575 casi di cui 330 attuali; Tuoro sul Trasimeno: 38 casi di cui 30 attuali; Valfabbrica: 33 casi di cui 24 attuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento