rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

“Protezione internazionale e piano di accoglienza a supporto della popolazione in fuga dall’Ucraina”: scatta l’iniziativa

I consiglieri di Movimento cinque stelle, Partito democratico, Senso civico e Terni immagina “gravissima emergenza umanitaria. Necessario sollecitare la Regione ed il Governo”

Una vera e propria escalation di eventi, sta mettendo a repentaglio la sicurezza della popolazione ucraina. I consiglieri dell’opposizione, attraverso una mozione congiunta, hanno presentato l’atto a carattere di urgenza impegnando sindaco e giunta a sollecitare le istituzioni, per tutelare le persone in fuga dalla guerra.

Secondo i consiglieri è necessario “mettere in campo azioni concrete e tempestive per salvare quelle popolazioni e difendere strenuamente i valori ed i principi fondamentali di libertà, autodeterminazione e dignità dei singoli individui”. Pertanto gli esponenti dell’opposizione indicano le priorità da perseguire mediante l’adozione di un piano preventivo di accoglienza dei profughi. Una mozione dal contenuto similare era stata depositata, nei mesi scorsi, in occasione della crisi in Afghanistan, dai consiglieri Pd Francesco Filipponi e Tiziana De Angelis. 

Per i consiglieri comunali è opportuno “sollecitare il Governo e tutte le istituzioni richiedendo garanzie di protezione internazionale, ai cittadini e alle cittadine ucraine. Stimolare lo stesso esecutivo ad impegnarsi – fin da subito - per una politica che preveda corridoi umanitaria, nei confronti dei profughi provenienti dall’Ucraina”

A livello territoriale “promuovere nelle istituzioni e gli organismi predisposti, a cominciare dal Comune di Terni, l’immediato coinvolgimento anche delle associazioni accreditate del Terzo Settore che si occupano di accoglienza e integrazione, per predisporre un piano di accoglienza, materiale e psicologica, di tutti quei cittadini ucraini in fuga dai loro territori. Infine sollecitare la Regione Umbria ad attivare un tavolo di coordinamento per stabilire un corridoio umanitario e convocare tutte le associazioni, Ong umanitarie e istituzioni che operano sul territorio per predisporre i migliori protocolli di accoglienza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Protezione internazionale e piano di accoglienza a supporto della popolazione in fuga dall’Ucraina”: scatta l’iniziativa

TerniToday è in caricamento