rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca

Discariche nei boschi, multe per 70mila euro: ecco quali sono i comuni con la “maglia nera”

Ottanta fototrappole nel territorio della provincia di Terni e 137 verbali tra il 2018 ed il 2022: il progetto di Auri e i controlli dei carabinieri forestali. Record di sanzioni ad Avigliano Umbro

La maglia nera delle discariche nei boschi la “indossa”, suo malgrado, il territorio comunale di Avigliano Umbro dove, tra il 2018 ed il 2022, i carabinieri forestali hanno “staccato” 33 multe per abbandono di rifiuti grazie alla sorveglianza delle fototrappole. Nel quinquennio, il “Progetto videosorveglianza” avviato dall’Autorità umbra per i rifiuti e l’idrico, Auri, ha permesso di elevare complessivamente 137 verbali per un totale di quasi 70mila euro.

“Ma l’obiettivo primario dell’iniziativa non è tuttavia fare cassa elevando verbali amministrativi, quanto piuttosto stroncare sul nascere i comportamenti illeciti, che spesso rischiano di generare vere e proprie discariche a cielo aperto e far maturare nella popolazione una maggiore consapevolezza dei comportamenti corretti in tema di smaltimento dei rifiuti e di raccolta differenziata”.

Così Antonino Ruggiano, presidente di Auri, a margine della conferenza stampa durante la quale – assieme al direttore dell’Autorità, Giuseppe Rossi, e al tenente colonnello Elena Candela dei carabinieri forestali di Terni – sono stati illustrati i risultati dell’iniziativa che ha visto l’utilizzo di 80 telecamere installate – su segnalazione delle amministrazioni comunali – nelle zone sensibili del territorio provinciale. Alla dotazione iniziale di fototrappole se ne sono aggiunte altre 23 acquistate in questo 2023.

La conferenza stampa è stata anche occasione per un bilancio complessivo rispetto ai controlli relativi al settore rifiuti nel periodo 2018-2022- Oltre alle 137 sanzioni elevate grazie alle fototrappole, il totale dei verbali amministrativi in materia di rifiuti è stato di 434 per un valore complessivo di circa 209mila euro. Nella maggior paerte dei casi, le fototrappole hanno intercettato abbandono di rifiuti al suolo (111) mentre solo in un caso è stato sanzionato l'abbandono di rifiuti pericolosi.

Oltre ad Avigliano Umbro, sul podio salgono anche Narni e Amelia (17 sanzioni ciascuno) e Orvieto (14. Una decina i verbali elevati nel territorio comunale di Terni mentre Montefranco, Baschi e Allerona hanno visto elevare soltanto una multa ciascuno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche nei boschi, multe per 70mila euro: ecco quali sono i comuni con la “maglia nera”

TerniToday è in caricamento