Droga, pugno duro dellla Finanza: spacciatore in manette in centro. Denunce e sequestri di stupefacenti

Un arresto e tre denunce per spaccio distupefacenti, intensa attività di contrasto delle Fiamme Gialle nel periodo estivo in tutto il territorio ternano nei gioeni di maggiore afflusso turistico

I Finanzieri del Gruppo di Terni, nell’ambito di dispositivi di contrasto ai traffici illeciti coordinati dal Comando Provinciale, hanno eseguito l’arresto di un cittadino sudamericano e denunciato a piede libero altre tre persone, per spaccio di sostanze stupefacenti.

Le operazioni di servizio delle Fiamme Gialle ternane sono state eseguite, in questi ultimi giorni, nei principali luoghi di aggregazione giovanile del centro cittadino; l’attenzione dei militari operanti veniva richiamata da alcuni atteggiamenti sospetti di giovani avventori già noti agli operanti quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Le attività investigative consentivano di trarre in arresto un trentaquattrenne dominicano e di deferire all’Autorità Giudiziaria ulteriori tre persone, un cittadino italiano e due donne, l’una di nazionalità italiana e l’altra di origine marocchina; tutti intenti a cedere dosi di stupefacenti ad altrettanti acquirenti segnalati amministrativamente alla competente Prefettura.

Nel dettaglio, dopo aver sorpreso il cittadino sudamericano a cedere dosi di sostanze stupefacenti, le conseguenti operazioni di perquisizione personale, locale e domiciliare consentivano di rinvenire e sottoporre a sequestro diverse dosi pari a circa 15 grammi di cocaina. Il responsabile veniva, quindi, tratto in arresto in violazione dell’art.73 del succitato testo unico in materia di disciplina degli stupefacenti e delle sostanze psicotrope. Lo stesso veniva poi sottoposto alla misura degli arresti domiciliari dopo l’udienza per direttissima.

Nell’ambito delle suddette operazioni svolte nei confronti degli altri tre spacciatori, deferiti a piede libero, venivano complessivamente sottoposti a sequestro 13 grammi di eroina, 7 grammi di hashish e 4 grammi di marijuana.

Nell’anno in corso, l’attività della Guardia di Finanza di Terni a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti ha portato alla denuncia di 25 responsabili, deferiti alla locale Procura della Repubblica, di cui 9 in stato di arresto; sono stati segnalati alla locale Prefettura 53 acquirenti, assuntori di stupefacenti. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro circa 400 grammi di marijuana, 2 chilogrammi di hashish, 350 grammi di cocaina, 40 grammi di eroina e oltre 4000 euro frutto dell’attività delittuosa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi in parola ed i risultati conseguiti sottolineano la costante attenzione della Guardia di Finanza di Terni al recrudescente, grave fenomeno illecito. L’attività svolta in concorso e in stretta sinergia tra tutte le Forze di Polizia locali, anche nell’ambito di specifici dispositivi coordinati dalla Prefettura e dalla Questura a contrasto dello spaccio di stupefacenti, è volta ad assicurare una costante presenza ispettiva a prevenzione e contrasto dei traffici illeciti, nonché mirata al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica nella provincia ternana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento