rotate-mobile
Cronaca

Terni, arrestati due giovanissimi trovati con un chilo di sostanze stupefacenti. Minore ferisce gli agenti della polizia di stato

Gli agenti hanno visto un panetto di hashish, mentre altri si trovavano nel bagno della struttura

Due giovanissimi sono stati trovati con un chilo di sostanze stupefacenti, dagli agenti della polizia di stato. Secondo la ricostruzione degli inquirenti i fatti risalgono alla mattinata di mercoledì 22 novembre. Alla centrale operativa è pervenuta una chiamata proveniente da una comunità educativa per minori, collocata nella zona periferica della città. All’interno della struttura venina segnalato un forte odore, probabilmente riconducibile alla presenza di sostanze stupefacenti.

Gli operatori della quarta sezione antidroga della squadra mobile, una volta giunti sul posto, hanno individuato la stanza dove erano presenti un 19enne di origini statunitensi e un minore. Poggiato sopra un armadio, gli agenti hanno subito notato un panetto di hashish, mentre altri nove si trovavano nel bagno. Nella stanza, sono stati trovati altri frammenti, sempre della stessa sostanza, tutto il materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione.

Durante l’attività, il minore ha opposto una strenua resistenza nei confronti dei quattro agenti intervenuti, tanto da procurare loro gravi lesioni. Un poliziotto ha infatti riportato un dito fratturato, un altro un’infrazione alle costole, mentre un altro ha riportato ferite alla testa, procurate da un morso dal giovane, che gli ha strappato perfino i capelli. E’ stato richiesto l’intervento degli operatori del 118 che hanno ritenuto necessario il trasporto in ospedale, considerato lo stato di agitazione psico-motorio del minore.

Tutta l’attività è stata svolta in collaborazione con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni e con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Perugia, che ha portato all’arresto dei due - già gravati da precedenti penali per reati contro il patrimonio – per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio in concorso, oltre all’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale per il minore. Lo stesso è stato portato al Centro di prima accoglienza di Firenze, mentre per il 19enne si sono aperti i cancelli del carcere di Sabbione.

foto polizia di stato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, arrestati due giovanissimi trovati con un chilo di sostanze stupefacenti. Minore ferisce gli agenti della polizia di stato

TerniToday è in caricamento