Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

E’ scomparso Silvano Locci pezzo di storia di Terni: “Personaggio di spicco della nostra realtà cittadina”

Il ricordo della Nuova Compagnia Teatro città di Terni: “Grazie per averci ricordato che la vita va sempre amata. Sei e resterai nei nostri cuori”

Un altro pezzo di storia della città di Terni ci lascia. E’ scomparso all’età di 83 anni - nel corso della giornata di venerdì 13 agosto - Silvano Locci noto imprenditore fortemente legato al territorio ed impegnato con successo nel mondo del teatro dialettale ternano. Ne ha tracciato un suo ricordo la Nuova Compagnia Teatro città di Terni di cui è stato presidente fino allo scorso 25 settembre 2020.

“La Nuova Compagnia, con profondo dolore e sincera partecipazione, annuncia la triste notizia che, stamane 13 agosto, è venuto a mancare “il Presidente”. Silvano Locci, nato a Terni il 18 gennaio 1938 è stato uno dei personaggi di spicco della nostra realtà cittadina, sia per il suo spirito imprenditoriale che artistico, ma soprattutto per le sue qualità umane. Silvano si è da sempre contraddistinto per la sua bontà, generosità, ilarità e per la sua capacità di ascolto e di consolazione nei momenti bui che ognuno di noi ha dovuto attraversare in questi anni. È stato un grande imprenditore per la lungimiranza e lo spirito d’innovazione che hanno orientato le sue scelte e per il grande valore che ha sempre attribuito al lavoro, tanto che, nel 1982, fu insignito dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica”.

Ed ancora: “Silvano è stato l’anima della Nuova Compagnia. Iniziò la sua carriera artistica nella Compagnia “Li Bardasci Ternani”, successivamente andò a recitare con Taviani nella “Brigata Sperimentale” e si incontrò con gli attori del Piccolo Teatro Città di Terni Valli, Faina e Bizzarri. In quel contesto si crearono i presupposti per riattivare il “Piccolo Teatro” che si era praticamente fermato con il ritiro di Brogelli. Nel 2000 Locci fondò, insieme a Faina (attuale Vice Presidente) e Bizzarri (attuale Vice Presidente Vicario) la “Nuova Compagnia Teatro Città di Terni”, diventandone il Presidente, seguendo sia l’aspetto artistico che organizzativo. A Locci, figura poliedrica e completa - fu regista, commediografo e attore - vanno i nostri più sentiti riconoscimenti e ringraziamenti. Fu attraverso di lui che la Compagnia ottenne i lusinghieri risultati che permettono ancora oggi il proseguimento delle attività, malgrado i momenti difficili che tutti noi siamo costretti ad affrontare. Locci si ritirò dalla compagnia per motivi di salute nel 2019 rimanendone Presidente Onorario e il 25 settembre dello stesso anno lasciò la carica di Presidente al fratello Tullio”.

Il ricordo: “La Compagnia e la città di Terni, in modo unanime, lo ricordano con stima sincera quale punto di riferimento storico, autorevole, professionale e come grande amico. Alla moglie Maria Luisa Leone, alle figlie Lorena e Loredana e al fratello Tullio, attuale Presidente della Compagnia, è rivolto tutto il nostro affetto. Siamo profondamente rattristati per la sua scomparsa e ci sentiamo affettuosamente vicini a loro in questo momento di cordoglio. Buon Viaggio Silvano. Grazie per averci ricordato che la vita va sempre amata. Sei e resterai nei nostri cuori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ scomparso Silvano Locci pezzo di storia di Terni: “Personaggio di spicco della nostra realtà cittadina”

TerniToday è in caricamento