La solidarietà viaggia via chat, gli ex colleghi di banca donano all’ospedale di Terni 3.500 euro

Emergenza Coronavirus, raccolta fondi in memoria di un ragazzo ternano morto qualche giorno fa: “L’amore unisce e le nuove coscienze cambieranno il mondo. In meglio”

È nato tutto via chat. Trentacinque ex colleghi bancari della Cassa di risparmio di Terni e Narni, oggi Banca Intesa, si scambiano ogni giorno riflessioni, saluti, idee via WhatsApp in un gruppo che si chiama “colazione insieme”. Fino a quando la quotidianità viene stravolta dall’emergenza Coronavirus.

“È bastato questo moderno mezzo di comunicazione per interrogarsi sull’ambiente, la società, la vita, la morte. Poi è arrivata l’epidemia…”, raccontano oggi. E aggiungono: “È bastata un sola parola, ‘solidarietà’, ad asciugare le lacrime per la ferita ancora aperta e mettere in moto una immediata catena di raccolta fondi”.

In meno di ventiquattro ore, questi 35 amici ex dipendenti Carit, in memoria di Alessandro, un giovane ternano morto qualche giorno fa e figlio di uno dei colleghi, hanno £donato 3.500 euro all’azienda ospedaliera Santa Maria di Terni per l’emergenza coronavirus”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È bastata un’amicizia, forte, vera – dicono ancora - a testimoniare che l’amore unisce e che le nuove coscienze cambieranno il mondo. In meglio!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento