Emergenza Coronavirus, mascherine obbligatorie: ordinanza in tre comuni del ternano

Le novità riguardano i municipi di Arrone, Baschi e San Gemini a partire da oggi. Previste sanzioni per i trasgressori

foto di repertorio

I sindaci di Arrone, Baschi e San Gemini ovvero Fabio Di Gioia, Damiano Bernardini e Luciano Clementella hanno firmato un’ordinanza a testa, con medesima finalità: obbligo di indossare la mascherina di protezione. I primi due citati hanno emanato apposita ordinanza con la quale si stabilisce l’uso di mascherina anche non certificate in tutti gli esercizi aperti al pubblico. Per accedere alle attività commerciali la mascherina idonea è quella “chirurgica”, anche autoprodotta. Bernardini raccomanda poi grande attenzione alla mascherina con valvola che protegge solo se stessi ma non tutela gli altri.

A Baschi la disposizione resterà in vigore fino al 30 aprile salvo eventuali proroghe. “La distribuzione delle mascherine – informa poi il sindaco Bernardini – prosegue con la collaborazione della protezione civile contattabile, per richieste di questo genere, al numero 331 3946425”. Ad Arrone il primo cittadino Fabio Di Gioia ha decretato l’obbligo della mascherina in via prioritaria o, subordinatamente, di qualsiasi altro indumento che copra bocca e naso. Nell’ordinanza si stabilisce inoltre che l’obbligo vale fino alla revoca dell’ordinanza e che i trasgressori possono venire sanzionati con ammende da 100 a 300 euro.   

Ordinanza a San Gemini

“Con decorrenza immediata è fatto obbligo a tutti i cittadini di utilizzare una mascherina o in subordine altro indumento a copertura di naso e bocca ogniqualvolta si rechino fuori dalla propria abitazione, per le necessità previste dalla normativa vigente, in tutto il territorio comunale. Deve altresì essere mantenuta la distanza di sicurezza di almeno un metro. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento è punito ai sensi dell'Art. 4 del DL 19 del 25 Marzo 2020”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento