Emergenza Coronavirus, Giuseppe Conte: “Sanzioni da 400 a 3000 euro per viola le norme anti contagio”

Un nuovo decreto legge licenziato dal Consiglio dei Ministri annunciato dal premier all’interno della conferenza stampa pomeridiana

foto di repertorio

Nuove sanzioni per chi viola le normi anti contagio da Coronavirus e uniforma il quadro normativo. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che poi è stato illustrato dal premier Giuseppe Conte all’interno della conferenza stampa pomeridiana.

La sanzione per chi trasgredisce le regole anti contagio salirà: “da 400 a 3000 euro. - ha dichiarato Conte - Abbiamo deliberato l'adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto non prevedeva un'emergenza di questo tipo.

Con questo decreto abbiamo regolamentato - in modo più trasparente - i rapporti tra l'attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle camere e che io vada a riferire ogni quindici giorni”. Il Presidente del Consiglio ha poi affermato: “A fine gennaio abbiamo deliberato lo stato di emergenza nazionale dopo che l'Oms ha decretato l'emergenza un'epidemia globale. La stessa è stata dichiarata fino al 31 luglio. Non significa che le misure restrittive saranno prorogate fino al 31 luglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento