Emergenza Coronavirus. La Terni che ci piace: lo scambio solidale del Jonas Club

L’iniziativa è volta ad aiutare chi, in questi momenti, ha difficoltà anche ad acquistare i beni essenziali di prima necessità

foto di repertorio

Si moltiplicano le iniziative a sostegno di chi, in questa fase di emergenza sanitaria, deve fare i conti anche con problematiche di livello economico. A tal proposito il Jonas Club di Terni cerca di dare una mano: “A partire da sabato - affermano dal circolo - davanti al nostro circolo situato in Via De Filis 11/B abbiamo allestito un esperimento di “spesa sospesa”. Un punto di scambio solidale autogestito di generi alimentari, prodotti igienici, materiale di cancelleria, libri confidando nella collaborazione di tutti gli abitanti del quartiere di Piazza del Mercato per il suo rifornimento a favore di chi, in questi momenti, ha difficoltà anche ad acquistare beni essenziali.

Ricordiamo inoltre che, anche se l’attività di ricevimento al pubblico è sospesa, le attività del nostro sportello legale Jonas contro Golia non si fermano. In caso di necessità è possibile contattare i nostri operatori ai recapiti 333/8447823 e 340/2746547."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DSC_3826-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento