menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, raddoppiati i casi nel giro di due giorni a Giove. Il sindaco: “Evidente la rapida espansione”

La comunità attende la risposta delle autorità preposte dopo che Alvaro Parca ha richiesto delle misure più stringenti per contenere il contagio

Sedici casi di Covid+ a Giove il comune della provincia ternana, in proporzione, più colpito dalla diffusione del contagio (il rapporto tra chi ha contratto il virus e mille abitanti ndr). I positivi sono raddoppiati rispetto solo a due giorni fa (da 8 a 16 ndr) con tre pazienti ricoverati in ospedale con problemi seri. Sono anche computate quattro soggetti asintomatici mentre nove presentano sintomi lievi, in isolamento domiciliare. Si ingrandisce anche la platea di chi si trova in isolamento fiduciario. Ora in 33 rispetto ai 30 di ieri. I numeri hanno fatto propendere al sindaco Parca di richiedere un intervento piuttosto significativo agli organi preposti. Adottare delle misure sanitarie aggiuntive ed estensive anche straordinarie se dovesse essere necessario. Nell’aggiornamento quotidiano fornito ai cittadini lo stesso Parca evidenzia: “E' evidente la rapida espansione dei casi positivi al COVID-19 anche se il contagio rimane ancora all'interno della platea di persone individuate dall'ASL nelle fasce di prossimità dei positivi”. Novità sono attese a breve.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento