Coronavirus, il sindaco Alvaro Parca: “Situazione è pesante. Richiesto il rafforzamento delle misure”

Il primo cittadino di Giove ha inviato una lettera all’assessore regionale Coletto, al commissario straordinario De Fino, al direttore sanitario Giammartino ed al direttore del distretto sanitario Sensini

foto di repertorio

Sale a quattordici il numero di contagiati nel comune di Giove. Un aumento di casi Covid+ che ha prodotto un intervento immediato del sindaco Alvaro Parca, il quale si è immediatamente attivato. Il primo cittadino ha infatti informato la comunità di aver inviato una lettera ai massimi esponenti sanitari per richiedere un rafforzamento delle misure: “La nostra situazione è difficile e pesante ma non ancora allarmante. Prima che lo diventi ho ritenuto dover richiedere il rafforzamento delle misure sanitarie con la lettera inviata alla quale attendo una risposta concreta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel documento c’è scritto tra le altre cose: “Come già a vostra conoscenza l’espansione del virus tra la popolazione del mio comune ha assunto velocità e dimensioni tali, seppur ancora non allarmanti per la tipologia dei casi, da indurmi a chiedere di valutare l’adozione urgente di misure straordinarie che riterrete necessarie ed efficaci a rafforzare il contenimento ed il contrasto all’espansione del contagio”. Possibili novità a breve per Giove ed il suo territorio dopo l'aumento di contagi riscontrati. Al momento il comune detiene il tasso più alto di positivi per mille residenti (indice 7,38).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento