Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Terni, operatore dell’Asm colpito da una bottiglia di vetro: “Atto di violenza inaudito contro chi svolge un servizio essenziale”

Le reazioni dopo l'episodio che ha coinvolto un operatore nel corso della prima mattinata

Un episodio di violenza si è verificato nelle prime ore della mattinata di oggi, mercoledì 3 luglio. Nei pressi della stazione ferroviaria è stato aggredito un operatore dell’Asm, che stava svolgendo la propria mansione quotidiana di pulizia della zona. L’uomo infatti è stato colpito da un soggetto con una bottiglia di vetro, riportando alcune ferite alla testa ed al volto.

A seguito del grave fatto di cronaca il segretario regionale igiene ambientale Walter Bonomi e Leonardo Celi del dipartimento igiene stigmatizzano l’accaduto: “La UILtrasporti esprime la propria più sentita solidarietà all’operatore Asm vittima di una vile aggressione questa mattina all’alba nella zona della stazione ferroviaria di Terni. Tale episodio che ha visto il collega colpito alla testa con una bottiglia di vetro da un soggetto in stato di alterazione, è inaccettabile e rappresenta un atto di violenza inaudito contro chi, con dedizione e impegno, svolge un servizio essenziale per la comunità”.

La sigla: “Auspica che le forze dell’ordine facciano chiarezza sull’accaduto e che il responsabile sia assicurato alla giustizia. Il sindacato ribadisce il proprio impegno a fianco dei lavoratori, sempre in prima linea per garantire la sicurezza e la qualità dei servizi ai cittadini. Al collega, che ha riportato ferite alla testa e al volto, vanno i migliori auguri di pronta guarigione. La UILtrasporti si riserva di approfondire l'accaduto e di intraprendere le opportune azioni a tutela del lavoratore”.

Intervento Ugl 

Il segretario provinciale Roberto Vescarelli della Ugl partecipate servizi ambientali ed il segretario Ugl Daniele Francescangeli hanno affermato: “Non è ammissibile che la sicurezza dei dipendenti di pubblica utilità sia messa ogni giorno a repentaglio da una gestione organizzativa e di prevenzione di atti violenti insufficiente. Purtroppo non è la prima volta che accadono episodi di questo genere in particolare nelle ultime settimane in città. Il grave episodio ha sollevato l'indignazione e la solidarietà dei colleghi del Servizio Ambiente di Asm ed i referenti del servizio si sono attivati con celerità presso le autorità competenti accorse sul posto per rintracciare il responsabile del gesto".

Ed ancora: “Visto il rischio corso dall'operatore chiediamo agli organi competenti, che si attivino i dovuti provvedimenti per garantire l'incolumità di coloro che svolgono servizi essenziali per la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, operatore dell’Asm colpito da una bottiglia di vetro: “Atto di violenza inaudito contro chi svolge un servizio essenziale”
TerniToday è in caricamento