Eroi di tutti giorni, oggi è Santa Barbara: vigili del fuoco in festa

Incendi, frane, persone da soccorrere e incidenti stradali: un altro anno in prima linea per gli uomini del comando provinciale di Terni. Negli ultimi dodici mesi è stato effettuato un intervento ogni due ore

I vigili del fuoco sono gli eroi di tutti i giorni. Sono quasi sempre i primi ad intervenire e gli ultimi a lasciare il luogo in cui si è verificato un incidente stradale, un incendio, una frana o dove c’è – comunque – qualcuno da soccorrere.

Oggi, 4 dicembre, i vigili del fuoco festeggiano la loro patrona, Santa Barbara. A Terni la giornata inizierà alle 8 con il rituale dell’alzabandiera presso il monumento ai caduti all’interno della sede centrale, poi a seguire partiranno gli atleti del comando per la classica staffetta podistica che porterà un mazzo di fiori dalla zona Fiori fino in cima alla salita di Marmore dove è posta l’edicola con la statua della santa protettrice.

Da lì la stessa staffetta raggiungerà sempre di corsa il Duomo, dove alle 10 verrà officiata la santa messa dal vescovo di Terni, Giuseppe Piemontese, alla presenza del comandante provinciale, ingegner Giancarlo Cuglietta, e delle massime cariche istituzionale, militari e religiose della provincia.

Contestualmente avrà luogo anche un altro momento religioso all’interno della sede centrale per i ragazzi che saranno di servizio e che per ovvi motivi non potranno essere presenti al duomo.

La giornata proseguirà alla centrale di via Proietti Divi, aperta a tutta la cittadinanza, dove alle 12 i vigili del fuoco di Terni daranno dimostrazione di abilità e professionalità con un piccolo saggio professionale, che terminerà con i caratteristici e sempre emozionanti salti dal castello di manovra. La festività di santa Barbara verrà ovviamente celebrata anche nei due distaccamenti provinciali di Orvieto ed Amelia: le sedi saranno anche lì aperte alla cittadinanza.

Negli ultimi dodici mesi, le 186 unità in forza al comando provinciale di Terni hanno effettuato complessivamente 4.920 interventi: una uscita ogni due ora, comunque in calo rispetto alla mole di lavoro del 2018 (5.958 interventi). Gli incendi per i quali è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco sono stati 730 (644 nel 2018) mentre le uscite per crolli, valanghe e frane sono state 227. Gli interventi di soccorso a persona sono stati 573, mentre quelli per incidenti stradali 279. I “danni d’acqua” hanno richiesto 117 interventi, mentre i recuperi sono stati 121. Una grandissima quantità di lavoro deriva da interventi di routine come apertura porte, ascensori bloccati o falsi allarmi per i quali il centralino del comando provinciale e dei distaccamenti di Amelia e Orvieto ha squillato la bellezza di 4.920 volte.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento