rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Rubati gli strumenti musicali al gruppo Eugenio in via Di Gioia, scatta la catena di solidarietà: “Obiettivo raggiunto”

La raccolta sulla piattaforma Gofundme ha totalizzato 427 donazioni per oltre 6 mila euro in appena ventiquattr’ore

Un annuncio comparso due giorni fa sulla propria pagina facebook. La band torinese Eugenio in via Di Gioia – al cui interno è presente il ternano Lorenzo Federici – ha pubblicato un post dove denunciava la scomparsa di alcuni strumenti musicali: “Scopriamo ora che questa mattina ignoti si sono introdotti nel nostro ufficio scassinando la serratura e rubando parecchia strumentazione. Siamo scioccati perché erano strumenti utilizzati in tour, acquistati negli anni dal frutto del lavoro. Ci sono stati rubati diversi apparecchi elettronici e strumenti musicali”.

Dopo averli elencati hanno aggiunto: “Vi chiediamo di far girare per quanto possibile la voce tra i vostri contatti per aiutarci a tentare l'impossibile e vi ringraziamo di cuore. I ladri di strumenti musicali non si meritano la musica”. Detto fatto. A seguito di tale annuncio è scattata una vera e propria catena di solidarietà. Sulla piattaforma Gofundme è stata infatti lanciata una raccolta fondi per consentire al gruppo piemontese di ricomprare la strumentazione. In poche ore superata la quota di 6 mila, grazie alle 427 donazioni. Una volta raggiunto l’obiettivo è stata interrotta la raccolta.

Il gruppo Eugenio in via di Di Gioia riprende (quasi) per intero parti dei nomi dei componenti. Deriva infatti dall'unione dei tre membri fondatori ossia Eugenio Cesaro, Emanuele Via e Paolo Di Gioia. A questi si è aggiunto, negli scorsi anni, anche Lorenzo Federici originario di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati gli strumenti musicali al gruppo Eugenio in via Di Gioia, scatta la catena di solidarietà: “Obiettivo raggiunto”

TerniToday è in caricamento