Coltellate all’agente, l’ex poliziotto: snobbati dalle istituzioni. Il sindaco: l'ho chiamato

Sfogo su Facebook dell’ispettore Isernia, ora in pensione, dopo l’aggressione dell’altra notte nel centro di Terni. “Nessuno si è degnato di chiamare. Peccato”. Il messaggio del primo cittadino

Ruggero Isernia

Polemica social e a distanza. Alle parole amare di Ruggero Isernia, ispettore superiore della squadra antidroga della Questura di Terni ora in pensione, affidate alla sua bacheca Facebook sulla mancata vicinanza delle Istituzioni all'agente aggredito giovedì sera e ferito con una coltellata proprio durante un controllo antidroga, risponde - sempre via Fecebook - il sindaco di Terni, Leonardo Latini: "Ho telefonato personalmente all'agente di Polizia ferito alla mano da una coltellata esprimendo la mia solidarietà".

Lo sfogo

“Mi stavo chiedendo – riflette Isernia - Ma perché nessuna delle persone deputate, per intenderci quelli con le fasce, non si sono degnate di chiamare un servitore dello Stato e della città per esprimere solidarietà, vicinanza o soltanto per dire come va? Peccato, perché credo che questo avrebbe manifestato più di mille parole o promesse… la giusta ternanità. Ti ringrazio io, Claudio – così si rivolge idealmente al collega ferito - Sia come ex collega che come amico ed esprimo a te e ai tuoi cari tutta la mia vicinanza e sono certo che quella coltellata sarà lo stimolo per continuare il tuo lavoro, fatto con sacrificio, abnegazione e comprovata professionalità”.

Il primo cittadino

post latini-2"Mi sono complimentato con lui e con tutti gli agenti delle forze dell'ordine per il lavoro che quotidianamente svolgono sul territorio - scrive il sindaco Latini - L'amministrazione comunale insieme al Governo centrale e il ministro dell'interno, Matteo Salvini, devono collaborare per garantire agli agenti di lavorare senza correre rischi e ai cittadini di vivere in tutta sicurezza".

Il Mosap

Sui fatti dell’altra sera è di recente intervenuto anche Roberto Fioramonti, segretario nazionale del sindacato Mosap, parlando di “record”. “Ancora poliziotti feriti a Terni, è già il 4 agente – denuncia Fioramenti – che finisce in ospedale nelle ultime 3 settimane. La nostra città ha conquistato in meno di un mese un triste primato nazionale. A farne le spese sempre i miei colleghi della squadra mobile impegnati in operazioni contro lo spaccio. A loro va la piena vicinanza e solidarietà del Mosap. Ero stato, purtroppo, facile profeta a fine giugno quando ho denunciato che a Terni un adulto su 10 si droga e che in città ormai il fenomeno dello spaccio ha assunto una rilevanza inaccettabile anche a causa della mancanza di telecamere e dei problemi di decoro urbano”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Sull’episodio accaduto in via Manassei proseguono intanto le indagini da parte della squadra mobile della Questura. Gli investigatori stanno cercando un giovane, sui vent’anni, che al momento dell’aggressione indossava vestiti scuri ed un cappello e che, per sfuggire ai controlli, ha estratto un coltello, ferendo l’agente ad una mano, pur avendo tentato di colpirlo in maniera molto più violenta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento