rotate-mobile
Cronaca

Fermato per un controllo, dà un falso nome: scoperto grazie ai social

Nei guai un ragazzo alla guida di un’auto senza la patente: individuato dai carabinieri

Era alla guida dell’auto senza la patente, ha fornito così il nome del fratello ai carabinieri, ma è stato scoperto anche grazie al profilo social. E’ quanto successo durante la notte di mercoledì, quando una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile dei carabinieri di Orvieto ha controllato un veicolo il cui conducente, alla vista della “gazzella”, effettuava una manovra improvvisa.

La persona al volante dichiarava ai carabinieri di non avere i documenti di riconoscimento e la patente, dando poi il nome con incertezza. Insospettiti, i carabinieri hanno proceduto al controllo anche attraverso un noto social network. Il ragazzo aveva fornito generalità diverse (in realtà del fratello) poiché non era in possesso della patente di guida in quanto revocata. L’uomo è stato quindi denunciato per i reati di “false dichiarazioni sull’identità” e di “sostituzione di persona”; il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo, dà un falso nome: scoperto grazie ai social

TerniToday è in caricamento