menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto dal web

foto dal web

L'unione fa la forza: le farmacie di Terni e Fiumicino insieme per autoprodurre disinfettanti

Le prime metteranno a disposizione i contenitori, le seconde le materie prime. La vendita sarà a prezzi calmierati

Ci sono anche collaborazioni inedite, nei giorni del Coronavirus. In particolare, protagoniste di uno scambio virtuoso sono le farmacie comunali di Terni e quelle di Fiumicino. L'obiettivo? Autoprodurre un disinfettante (tipo la ricercatissima amichina) da vendere poi a un prezzo più che accessibile.

Il progetto è stato reso noto nelle ultime ore ed è proprio il caso di dire che l'unione fa la forza. Tra le aziende, infatti, ci ci sarà uno scambio di materiali utili a entrambe: Terni offrirà i contenitori di plastica, mentre Fiumicino la materia prima per produrre il disinfettante che, nelle ultime settimane, è letteralmemnte andato a ruba da tutti gli scaffali in tutta Italia.

Lo scambio avverrà domani, tempo permettendo: un rappresentante delle farmacie di Fiumicino ha messo a disposizione il suo aereo privato e atterrerà all'aviosuperficie di Terni per consegnare il materiale. A riceverlo ci saranno il presidente di Farmacia Terni Mauro Scarpellini, che ha organizzato l'operazione, e il sindaco di Terni Leonardo Latini. Il disinfettante, una volta confezionato sarà messo in vendita a Terni nelle farmacie pubbliche a prezzo calmierato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento