rotate-mobile
Cronaca

Sale in auto e viene rapinata: aggredita farmacista, l’ira della Cisl

Il fatto è avvenuto giovedì sera nella farmacia di viale Trento, alla fine del turno del pomeriggio. Il sindacato: “Serve più attenzione da parte dell’amministrazione”

Uscita dal turno in farmacia, è salita in macchina e a quel punto ha visto un uomo aprire lo sportello del passeggero, il quale è salito in auto e le ha strattonato via la borsa. E’ la ricostruzione degli inquirenti rispetto a quanto accaduto giovedì sera, in orario di fine turno pomeridiano, con protagonista una farmacista vittima della rapina. 

A denunciare il fatto Cisl e Fisascat Cisl di Terni: “Esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza alla farmacista aggredita e rapinata. Ma la solidarietà va estesa alle lavoratrici ed ai lavoratori che da mesi vivono una situazione insostenibile, che quotidianamente rischia di minare la sicurezza dei dipendenti comunali delle farmacie di Terni. Operatori che hanno svolto e stanno svolgendo un ruolo cruciale anche nella gestione della pandemia Covid 19. Come Cisl - affermano Riccardo Marcelli e Sergio Sabatini rispettivamente responsabili Cisl e Fisascat Terni - abbiamo più volte evidenziato a questa amministrazione le tante problematiche che le farmacie comunali affrontano giornalmente nell’organizzazione del proprio lavoro. Quello della sicurezza all’interno e in prossimità delle farmacie, è un tema prioritario che non può essere più procrastinato. A volte, come per la farmacia di viale Trento, basterebbero piccoli quanto efficaci accorgimenti per tentare di evitare il verificarsi di certi incresciosi episodi che mettono a repentaglio la sicurezza della persona, intesa come dipendente e cliente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale in auto e viene rapinata: aggredita farmacista, l’ira della Cisl

TerniToday è in caricamento