rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Piediluco

Piediluco, la segnalazione: “L’attività di spaccio prosegue in zona Valleprata. Cittadini preoccupati quanto esasperati”

Intervento di Sandro Piccinini segretario Pd: “Il degrado sociale avanza ed è molto diffuso. Fenomeno triste ed angosciante”

“I pusher nel bosco non si sono persi d'animo anzi, continuano a spacciare giorno e notte”. Il segretario Pd di Marmore e Piediluco Sandro Piccinini accende nuovamente un faro su una questione annosa che, naturalmente, mette in allarme residenti e non solo. Il fenomeno dello spaccio di stupefacenti non si è arrestato, nonostante l’impegno massimo profuso dalle forze dell’ordine.

Secondo Sandro Piccinini gli spacciatori: “Attualmente si sono spostati verso la zona di Valleprata e sopra la vecchia strada di canale nella zona tra Marmore e Piediluco, in prossimità dello svincolo della superstrada. Il degrado sociale avanza ed è molto diffuso. I cittadini sono molto preoccupati quanto esasperati”. La precisazione del segretario: “Le forze dell’ordine non riescono a fare fronte a questa triste realtà. Stanno facendo pure troppo con le pochissime risorse a disposizione. Una volta sgomberata una zona, dopo pochi giorni tornano senza problemi”.

L’appello rivolto alle istituzioni: “Ci troviamo nella zona turistica per eccellenza del comune di Terni ed il fenomeno è triste quanto angosciante. Pur sapendo che è molto difficile da estirpare, mi rivolgo al nuovo sindaco di Terni affinché si attivi nei confronti del Ministro della difesa Crosetto e del Presidente del Consiglio Giorgia Meloni per chiedere la presenza dell'esercito all’interno del territorio comunale”. Tutto ciò in funzione: “Di una inizialmente bonifica del territorio. Il sindaco in campagna elettorale aveva ribadito di incentivare il turismo, anche in questi luoghi così frequentati. Faccia sentire la sua voce - conclude - all’interno del palazzo del Governo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piediluco, la segnalazione: “L’attività di spaccio prosegue in zona Valleprata. Cittadini preoccupati quanto esasperati”

TerniToday è in caricamento