Nozze d’oro, svelata la truffa dei finti matrimoni tra ternani e straniere: ecco come funziona

Il servizio delle Iene dopo il blitz negli uffici di corso del Popolo a Terni: scambio di soldi per far ottenere il permesso di soggiorno

Al momento del “sì”, negli uffici di corso del Popolo a Terni è calato il gelo. Il blitz della trasmissione televisiva Le Iene ha infatti documentato un presunto giro di matrimoni falsi organizzati da un ternano per consentire a donne extracomunitarie di ottenere il permesso di soggiorno.

L’inchiesta è iniziata quando Alessandro Di Sarno è stato contattato da un giovane ternano che lo informava di essere venuto a conoscenza di un “giro” di falsi matrimoni celebrati in cambio di denaro. Tra i tre e i quattromila euro per sposare donne extracomunitarie con rito civile dalle quali poi, una volta ottenuto il permesso di soggiorno, ci si poteva separare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Regista” della truffa un ternano che, ripreso con telecamere nascoste, ha ammesso di avere “consumato” anche lui tre matrimoni finti con altrettante donne straniere.

GUARDA | Il servizio delle Iene  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Una gita a Terni che è valsa due multe in un minuto. L'indignazione di un turista: "Mi appellerò al prefetto"

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Trecento posti di lavoro ma anche una nuova clinica privata: ecco il nuovo Liberati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento