rotate-mobile
Cronaca Orvieto

“Sono un poliziotto e sono vostro cliente” e poi fugge con duemila euro di merce senza pagare

Truffa da quasi duemila euro ai danni di una ditta di termoidraulica di Orvieto, la polizia di Stato ha rintracciato e denunciato gli autori

Si è presentato dicendo di essere un ispettore della polizia di Stato, oltre che un loro cliente. Approfittando del fatto che la titolare del negozio, una ditta di termoidraulica di Orvieto, conosceva il “vero” cliente solo di nome, senza averlo mai visto. Fatti i convenevoli, ha detto di dover acquistare una caldaia a condensazione.

Con queste credenziali, il finto cliente non ha avuto problemi ad arrivare fino al magazzino dell’attività dove ha poi caricato la merce su un’auto che – ha continuato a dire – era una vettura di servizio, utilizzata per riprendere quanto prima la sua attività.

Il falso poliziotto e un suo complice sono stati aiutati a caricare in auto circa duemila euro di materiale che sarebbero stati pagati in un momento successivo.

Al momento di andarsene, invece di prendere la direzione del punto vendita, l’auto veniva vista allontanarsi verso l’autostrada. “Da qui la telefonata alla polizia di Stato e l’inseguimento da parte dello stesso titolare – ricostruisce una nota della questura - nel tentativo di fermare i due malfattori. Di lì a poco, la corsa delle due vetture veniva fermata dal pronto intervento della pattuglia della polizia stradale di Orvieto che, fermata quella dei truffatori, riusciva a recuperare il materiale sottratto e assicurare i due soggetti alla giustizia”.

Nei confronti dei due è dunque scattata una denuncia presso la procura della Repubblica di Terni con l’accusa di truffa in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sono un poliziotto e sono vostro cliente” e poi fugge con duemila euro di merce senza pagare

TerniToday è in caricamento